italiano italiano English English
01/02/2017
Largo Consumo 02/2017 - Approfondimento - pagina 30 - 1 pagina - Latella Elisa
 
 
Riciclo

Verso imballaggi meno inquinanti

Presentata a dicembre a Roma la ricerca “L’Italia del Riciclo 2016”, rapporto promosso e realizzato da Fise Unire (che rappresenta le aziende del recupero rifiuti) e dalla Fondazione per lo Sviluppo Sostenibile. L’industria nazionale del riciclo dei rifiuti si rafforza, secondo il rapporto, con indici in forte crescita nel settore degli imballaggi: nel 2015 ne è stato avviato a riciclo il 67%, mentre si consolidano anche le filiere del recupero di apparecchiature elettriche ed elettroniche e della frazione organica. Riguardo ai numeri, vengono trasformati oltre 15 milioni di tonnellate di rifiuti di carta, vetro, plastica, legno e organico in 10,6 milioni di tonnellate di materie prime seconde.


Nell'articolo:
  • Mercato recupero imballaggi: le quantità avviate a riciclo, per tipologia di materiale: 2013 - 2015 (in mgl di ton. e %)

    Nell'articolo:
    • Mercato recupero imballaggi: le quantità avviate a riciclo, per tipologia di materiale: 2013 - 2015 (in mgl di ton. e %)
       
       
      Abbonati per leggere il contenuto
       
      Tag argomenti: Ambiente Riciclo Imballaggio Imballaggio in carta Imballaggio in plastica Imballaggio in vetro Imballaggio in metallo Carta e cartone Vetro Plastica Legno Alluminio Acciaio Materie prime
       
      Tag citati: anni Novanta, Auditorium via Rieti, Autorità garante per la concorrenza ed il mercato, Cac, Conai, Consorzio Nazionale Imballaggi, Desogus Claudia, Epr, Fise Unire, Fise Unire – Unione Imprese del Recupero, Fondazione per lo Sviluppo Sostenibile, Gmr – Gruppo materiali riciclabili, L’Italia del Riciclo 2016, UE, “Riflessioni sul mercato e sul sistema degli imballaggi”

      Notizie correlate