01/03/2014
Largo Consumo 03/2014 - Approfondimento - pagina 34 - 2 pagine - Masin Stefano
 
 
Approfondimenti: Vini bio

Un bicchiere secondo natura

I consumatori sono sempre più attenti all’aspetto salutistico del cibo e questa tendenza si sta da tempo intensificando anche al comparto del beverage, e del vino in particolare. Le vendite alimentari, infatti, nel biennio 2011- 2012 sono aumentate nella gdo dell’1,4% (+2,6% a novembre 2013) mentre, sempre nel comparto della grande distribuzione, le vendite di prodotti bio sono cresciute del 7,3% anche se, in termini di valore dimercato, la quota più elevata si registra nei negozi specializzati, in cui si realizza il 44,5% dei ricavi, per un valore di 890 milioni di euro (fonte: elaborazione Nomisma su dati Assobio)

 
 
Registrati per leggere il contenuto
 
Tag argomenti: Agricoltura Biologico Vino Prodotti Tipici
 
Tag citati: Nomisma, Assobio, Regolamento di esecuzione (Ue) n. 203/2012 , Commissione, Regolamento (Ce) n. 889/2008 , Regolamento Ce n. 834/2007, Gazzetta Ufficiale dellì'Ue, Sinab, Consiglio, regolamento Ce 203/2012, Eurofoglia, Meloni Cristina, Meloni Vini, Nop, Oiv, Organisation international de la vigne et du vin, WineMonitor Nomisma, Fabbrini Alfredo, Martellozzo Piera, Commissione europea, Moio Luigi, Università degli studi Federico II , Franciacorta rosé, Barone Pizzini, Brescianini Silvano, Gasparroni Clara, Cantine Torri, Gasparroni Antonio, Gasparroni, Viticoltori Ponte, Benetello Massimo

Notizie correlate

Percorsi di lettura correlati
Vino