italiano italiano English English
01/03/2014
Largo Consumo 03/2014 - Approfondimento - pagina 34 - 2 pagine - Masin Stefano
 
 
Approfondimenti: Vini bio

Un bicchiere secondo natura

I consumatori sono sempre più attenti all’aspetto salutistico del cibo e questa tendenza si sta da tempo intensificando anche al comparto del beverage, e del vino in particolare. Le vendite alimentari, infatti, nel biennio 2011- 2012 sono aumentate nella gdo dell’1,4% (+2,6% a novembre 2013) mentre, sempre nel comparto della grande distribuzione, le vendite di prodotti bio sono cresciute del 7,3% anche se, in termini di valore dimercato, la quota più elevata si registra nei negozi specializzati, in cui si realizza il 44,5% dei ricavi, per un valore di 890 milioni di euro (fonte: elaborazione Nomisma su dati Assobio)

 
 
Registrati per leggere il contenuto
 
Tag argomenti: Agricoltura Biologico Vino Prodotti Tipici
 
Tag citati: Regolamento (Ce) n. 889/2008 , Assobio, Barone Pizzini, Benetello Massimo, Brescianini Silvano, Cantine Torri, Commissione, Commissione europea, Consiglio, Eurofoglia, Fabbrini Alfredo, Franciacorta rosé, Gasparroni, Gasparroni Antonio, Gasparroni Clara, Gazzetta Ufficiale dellì'Ue, Martellozzo Piera, Meloni Cristina, Meloni Vini, Moio Luigi, Nomisma, Nop, Oiv, Organisation international de la vigne et du vin, regolamento Ce 203/2012, Regolamento Ce n. 834/2007, Regolamento di esecuzione (Ue) n. 203/2012 , Sinab, Università degli studi Federico II , Viticoltori Ponte, WineMonitor Nomisma

Notizie correlate

Percorsi di lettura correlati
Vino