italiano italiano English English
04/11/2019
Largo Consumo 10/2019 - Approfondimento - pagina 32 - 2 pagine - Basile Daniela
 
 
Immobiliarismo commerciale

Più Hight Street e meno grandi superfici

Il diverso modo di vivere l’esperienza dello shopping da parte dei consumatori sta influenzando tutti gli aspetti del retail: il mercato immobiliare, il layout e i contenuti dei centri commerciali, le tecnologie adottate, i servizi offerti. Secondo il report Shopping 2019 di Scenari Immobiliari, nel 2018 le transazioni del mercato immobiliare commerciale europeo hanno registrato una leggera flessione rispetto al 2017, con una correlazione inversa rispetto all’aumento delle vendite online e un andamento disomogeneo tra i Paesi, che ha premiato quelli dell’area mediterranea e penalizzato invece alcuni più a nord, Regno Unito e Germania dove l’e-commerce ha maggiore penetrazione. In particolare, riporta L’European Shopping Centres 2018 di Cushman & Wakefield, sono stati aperti circa 2,6 milioni di mq di nuovi centri commerciali, con una significativa flessione rispetto al 2017, segno di ormai raggiunta maturità del settore. Sta invece ancora crescendo la dimensione del mercato, diventato sempre più competitivo: per mantenere le posizioni raggiunte, si tiene conto del modo diverso di fare shopping, soprattutto dei Paesi mediterranei, quasi sempre accompagnato da una forte componente leisure e da un’attrattività per la ristorazione e i servizi aggiuntivi.


Nell'articolo:

Nell'articolo:
 
 
Registrati per leggere il contenuto
 
Tag argomenti: Centri Commerciali Outlet Immobili
 
Tag citati: CBRE Research, Cushman & Wakefield, Scenari Immobiliari

Notizie correlate

Percorsi di lettura correlati