italiano italiano English English
11/01/2020
Largo Consumo 11/2019 - Notizia breve - Pubblicato on line - Redazione di Largo Consumo
 
 
Ambiente

Meno plastica in mare grazie a Whirlpool

Continua il supporto di Whirlpool Emea al progetto LifeGate PlasticLess® finalizzato a tutelare la salute del mare e a lottare contro l’inquinamento di rifiuti plastici nelle acque dei porti e dei circoli nautici. Il progetto riguarda l’installazione di 11 nuovi Seabin, dei veri e propri cestini inseriti in acqua che, in funzione 24 ore su 24, sono in grado di catturare circa 1,5 kg di plastica al giorno, pari al peso di 100 bottigliette. Nelle acque di Fano, a Marina dei Cesari, e a San Benedetto del Tronto nel Circolo Nautico Sambenedettese, i Seabin, installati nel 2018, hanno contribuito finora alla raccolta di oltre 400 kg di detriti galleggianti, pari al peso di oltre 26.000 bottigliette di plastica da 500ml, oltre a [...]

Nell'articolo:

  • I porti e circoli nautici che ospitano i dispositivi mangia rifiuti

Continua il supporto di Whirlpool Emea al progetto LifeGate PlasticLess® finalizzato a tutelare la salute del mare e a lottare contro l’inquinamento di rifiuti plastici nelle acque dei porti e dei circoli nautici. Il progetto riguarda l’installazione di 11 nuovi Seabin, dei veri e propri cestini inseriti in acqua che, in funzione 24 ore su 24, sono in grado di catturare circa 1,5 kg di plastica al giorno, pari al peso di 100 bottigliette. Nelle acque di Fano, a Marina dei Cesari, e a San Benedetto del Tronto nel Circolo Nautico Sambenedettese, i Seabin, installati nel 2018, hanno contribuito finora alla raccolta di oltre 400 kg di detriti galleggianti, pari al peso di oltre 26.000 bottigliette di plastica da 500ml, oltre a cannucce e tappi di bottiglia, mozziconi di sigaretta, pezzi di polistirolo, incarti alimentari (es. confezioni merendine) e reti utilizzate per l’allevamento di mitili. Una volta raccolti i detriti, il ritiro e lo smaltimento è affidato alle aziende selezionate da ogni Comune per la raccolta dei rifiuti.

 

I porti e circoli nautici che ospitano i dispositivi mangia rifiuti
I porti e circoli nautici che ospitano i dispositivi mangia rifiuti nelle Marche sono: Marina dei Cesari a Fano, Circolo Nautico Sambenedettese a San Benedetto del Tronto, La Marina Dorica ad Ancona, Gestiport a Senigallia
Nel resto d’Italia a: Marina Sant’Andrea a San Giorgio di Nogaro, Marina Blu a Rimini, Marina di Capraia all’Isola di Capraia, Club Nautico della Vela a Napoli (Borgo Marinari), Marina di Lacco Ameno e Marina di Forio a Ischia, Marina Capo d’Orlando, Marina Aquatica di Alghero e l’Associazione Nazionale Marinai d’Italia nella Darsena di Milano
Fonte: Dati ufficiali                                           Largo Consumo
 
 
Registrati per leggere il contenuto
 
Tag argomenti: Ambiente Inquinamento Plastica Materie prime Imballaggio Imballaggio in plastica
 
Tag citati: Lifegate, PlasticLess®, Seabin, Whirlpool Emea

Notizie correlate

Percorsi di lettura correlati