italiano italiano English English
02/05/2017
Largo Consumo 05/2017 - Approfondimento - pagina 67 - 2 pagine - Sala Carlo
 
 
Out of home

Mangiare divertendosi

Secondo la Federazione italiana pubblici esercizi (Fipe), il valore del “fuori casa” ha raggiunto nel 2016 un peso pari al 35%sul totale dei consumi alimentari delle famiglie, il +1,1% rispetto al 2015, mentre, di converso, i consumi domestici sono calati dello 0,3% nel 2016 (e del 12% tra il 2007 e il 2015, per un valore di 18,4 miliardi di euro: dai 150 miliardi di euro del 2007 ai circa 132 miliardi dell’anno scorso). Nel 2016 in 39 milioni hanno consumato almeno un pasto fuori dalle mura domestiche, generando un valore di 71,1miliardi: 13milioni di italiani hanno consumato fuori casa almeno 4-5 volte a settimana (heavy consumer), 9 milioni 2-3 volte a settimana (average consumer) e 17 milioni 2-3 volte al mese (low consumer).


Nell'articolo:

Nell'articolo:
 
 
Abbonati per leggere il contenuto
 
Tag argomenti: Ristorazione
 
Tag citati: America Graffiti, AmericaGraffiti Franchising, American Graffiti, Camst, Casa Rossopomodoro, Chef Express, Cibiamo Group, Cigierre, Cir Food, Confimprese, CREST 2016 Italia, Crucil Daniele, Ecor NaturaSì, Far West, Federazione italiana pubblici esercizi, Figura Matteo, Fipe, Fruity B, Fry Chicken, Gardaland, GeeGa Menù, Gruppo Cremonini, Holy Burger, Kfc, La Bottega del Caffè, La Corte Fabio, La Piadineria, La Yogurteria, Lindt, Martino Clelia, Mondadori Café, Mondadori Retail , Montano Alessandra, My Big Day, My Big Day, Nielsen, Old Wild West, Paesi, Pizzikotto, Queen's Chips, Roadhouse, Romeo, Rossopomodoro, Rossosapore, Sabeto, Shi's, The Npd Group Italia, Wiener Haus

Notizie correlate

Percorsi di lettura correlati