italiano italiano English English
08/07/2019
Largo Consumo 06/2019 - Notizia breve - Pubblicato on line - Redazione di Largo Consumo
 
 
Consumi

Integratori in ottima salute

Gli integratori alimentari hanno raggiunto i numeri di un consumo di massa, grazie al contributo che danno alla prevenzione della buona salute, riconosciuto da chi li utilizza e da medici e farmacisti. È quanto emerge dal rapporto Censis “Il valore sociale dell’integratore alimentare” presentato per la prima volta in occasione della XX Convention FederSalus. Sono 32 milioni gli italiani che utilizzano integratori alimentari, di cui 18 milioni abitualmente, attribuendo a questi prodotti una nuova centralità nel rapporto con la salute. Il 74% degli utilizzatori ha un giudizio positivo dell’esperienza degli integratori, che rispondono agli obiettivi attesi. Con una collocazione intermedia tra farmaco e alimento, gli integratori svolgono un [...]

Nell'articolo:

  • Integratori, la ripartizione per canale (in %)

Gli integratori alimentari hanno raggiunto i numeri di un consumo di massa, grazie al contributo che danno alla prevenzione della buona salute, riconosciuto da chi li utilizza e da medici e farmacisti. È quanto emerge dal rapporto Censis “Il valore sociale dell’integratore alimentare” presentato per la prima volta in occasione della XX Convention FederSalus.

Sono 32 milioni gli italiani che utilizzano integratori alimentari, di cui 18 milioni abitualmente, attribuendo a questi prodotti una nuova centralità nel rapporto con la salute. Il 74% degli utilizzatori ha un giudizio positivo dell’esperienza degli integratori, che rispondono agli obiettivi attesi.

Con una collocazione intermedia tra farmaco e alimento, gli integratori svolgono un ruolo significativo nella propensione degli italiani a gestire la propria salute sotto consiglio esperto. Secondo i dati Censis, il 57,3% degli italiani ha ricevuto il consiglio di utilizzare integratori alimentari e, tra questi, l’82,4% è stato consigliato da un medico (generale o specialista) o da un farmacista. L’aspetto del counseling di medico e farmacista testimonia come l’utilizzo degli integratori alimentari non sia legato al mero consumismo sanitario, ma funzionale alla buona salute. Nel 2018, secondo dati Iqvia per FederSalus, sono state 26 milioni le prescrizioni mediche di integratori alimentari.

Integratori, la ripartizione per canale (in %)
farmacia
86
parafarmacia
9
Gdo
5
Fonte: elaborazione di Largo Consumo su dati Iqvia
 
 
Registrati per leggere il contenuto
 
Tag argomenti: Consumi e Consumatori Ricerche di mercato Integratori Associazioni e Consorzi
 
Tag citati: Censis, Federsalus, IQVIA

Notizie correlate