italiano italiano English English
14/04/2018
Largo Consumo 03/2018 - Notizia breve - Pubblicato on line - Redazione di Largo Consumo
 
 
Food innovation

Ikea studia il cibo del futuro

Con il supporto del laboratorio di ricerca danese Space10, Ikea sta studiando soluzioni inedite per servire cibo buono e accessibile che risponda a emergenze alimentari sempre più pressanti. Ed ecco nuove specialità più che sostenibili a base di alghe e verdure, dunque, ma anche di insetti. Cinque le specialità presentate per il fast food del futuro. Il primo piatto è il Dogless Hotdog, fatto con carote baby secche e glassate, ketchup di barbabietola e bacche, crema di senape e curcuma, cipolle arrostite, insalata di cetrioli e un mix di insalata di erbe. Il punto di forza è il panino, fatto con la spirulina, una microalga che contiene più [...]

Nell'articolo:

  • Ikea Food in cifre, 2016

Con il supporto del laboratorio di ricerca danese Space10, Ikea sta studiando soluzioni inedite per servire cibo buono e accessibile che risponda a emergenze alimentari sempre più pressanti. Ed ecco nuove specialità più che sostenibili a base di alghe e verdure, dunque, ma anche di insetti. Cinque le specialità presentate per il fast food del futuro. Il primo piatto è il Dogless Hotdog, fatto con carote baby secche e glassate, ketchup di barbabietola e bacche, crema di senape e curcuma, cipolle arrostite, insalata di cetrioli e un mix di insalata di erbe. Il punto di forza è il panino, fatto con la spirulina, una microalga che contiene più beta carotene delle carote, più clorofilla dell’erba di grano (wheatgrass) e 50 volte più ferro di spinaci. Il secondo piatto è il Bug Burger, realizzato con 100 grammi di barbabietola, 50 di pastinaca (un tubero), 50 di patate e 50 di vermi della farina. Il Bug Burger viene servito su un panino di farina bianca, condito con salsa Relish ai cetrioli, ketchup di ribes nero, erba cipollina, insalata mista idroponica. La terza specialità allo studio sono le Neatball, le due ultime versioni delle polpettine Ikea, una fatta con radici, come carote, barbabietole e pastinaca, e l’altra con vermi della farina. C’è poi la Lokal Salad, un misto di micro verdure idroponiche e come dessert il Microgreen Ice Cream, un gelato a base di erbe e micro verdure in vari gusti, come finocchio, coriandolo, basilico e menta.

 

Ikea Food in cifre, 2016
Presenza: 48 Paesi
Pasti serviti all'anno: 650 milioni
Vendite: 1,8 miliardi di dollari
Fonte: dati ufficiali   Largo Consumo
 
 
Registrati per leggere il contenuto
 
Tag argomenti: Ristorazione Innovazione
 
Tag citati: Ikea, Space10

Notizie correlate

Percorsi di lettura correlati