italiano italiano English English
10/03/2020
Largo Consumo 02/2020 - Notizia breve - Pubblicato on line - Redazione di Largo Consumo
 
 
Private Equity

Fondo agroalimentare italiano chiude a 55 milioni

Fondo agroalimentare italiano (Fai) ha chiuso la raccolta del fondo con circa 55 milioni di euro. Il fondo, sponsorizzato da Unigrains, conta fra i sottoscrittori alcuni investitori istituzionali e family office francesi, italiani e svizzeri, oltre ad alcuni imprenditori italiani. Fai, ricorda un comunicato, investe in minoranza in operazioni di capitale per lo sviluppo o in operazioni di maggioranza, in qualità di specialista del settore, nel capitale delle pmi italiane dell’agroalimentare...

All'interno dell'articolo:

Tabella – Le sei operazioni di Fai con oltre 33 mln di investimento

Fondo agroalimentare italiano (Fai) ha chiuso la raccolta del fondo con circa 55 milioni di euro. Il fondo, sponsorizzato da Unigrains, conta fra i sottoscrittori alcuni investitori istituzionali e family office francesi, italiani e svizzeri, oltre ad alcuni imprenditori italiani. Fai, ricorda un comunicato, investe in minoranza in operazioni di capitale per lo sviluppo o in operazioni di maggioranza, in qualità di specialista del settore, nel capitale delle pmi italiane dell’agroalimentare, con un fatturato compreso fra 10 e 150 milioni. Unigrains, società l’investimento specializzata in agroalimentare e agroindustriale, mette a disposizione degli imprenditori soluzioni finanziarie su misura. Attualmente gestisce più di 1 miliardo di euro ed è partner di oltre 120 imprese.

Le sei operazioni di Fai con oltre 33 mln di investimento
Trasporti Romagna (trasporti e logistica dedicati all’agroalimentare)
Sfoglia Torino (snack e pasta sfoglia surgelata)
Agrimola (trasformazione di castagne e lavorazione della frutta)
Sinfo One (attiva nel settore dei servizi e soluzioni informatiche, in particolare per l’industria agroalimentare)
Bassini 1963–Glaxi Pane (prodotti da forno surgelati)
Industrial Pack (produttore di packaging di alta gamma per l’industria del lusso e dell’agroalimentare)
Fonte: elaborazione di Largo Consumo su dati aziendali
 
 
Registrati per leggere il contenuto
 
Tag argomenti: Private equity
 
Tag citati: Fai, Unigrains

Notizie correlate

Percorsi di lettura correlati