italiano italiano English English
19/06/2019
Largo Consumo 05/2019 - Approfondimento - pagina 61 - 3 pagine - Risi Paola
 
 
Analisi: Wedding industry

Dire “sì” nel Belpaese

Se da circa 40 anni a questa parte sono sempre meno i connazionali che si decidono a compiere il grande passo – in una classifica di Eurostat relativa al 2017, l’Italia, assieme alla Slovenia, risulta in fondo alla classifica europea deimatrimoni – a crescere costantemente è il numero di coppie di stranieri che scelgono di celebrare le loro nozze nel Belpaese, approfittando dell’ampia offerta di suggestivi e romantici scenari che esso è in grado di offrire: spaziando dai borghi toscani alla costiera amalfitana, sembra che l’Italia sia stata selezionata come destination wedding in ben 8.700 casi nel 2018 (nel 2016 erano stati 8.085). Questa è solo una, ma sicuramente tra le più rilevanti, tendenze che si evidenziano in un mercato...


Nell'articolo:
  • Box: Tuttosposi: il business delle nozze

Nell'articolo:
  • Box: Tuttosposi: il business delle nozze
 
 
Abbonati per leggere il contenuto
 
Tag argomenti: Turismo Tempo libero e Intrattenimento
 
Tag citati: Adn Kronos, Bianciardi Silvia , Casassa Tiziana, Convention bureau Italia, Corsini.events group, Destination Florence convention & visitors bureau, Enzo Miccio srl, Eurostat, Ferrara Martina , Garini Angelo, Garini immagina, Istat, Italy wedding planner by Ev eventi srls, Miccio Enzo, Missione matrimonio, Ofi, Platania Maria Valentina , Sposiamo, Venosa Elvia

Notizie correlate

Percorsi di lettura correlati