italiano italiano English English
01/03/2019
Largo Consumo 02/2019 - Notizia breve - Pubblicato on line - Redazione di Largo Consumo
 
 
Alimenti vegani e vegetariani

Despar Veggie: la linea ottiene la certificazione V-Label

La linea Despar Veggie si arricchisce di un ulteriore elemento di riconoscibilità e sicurezza grazie all’aggiunta della certificazione V-Label. Questa certificazione, sviluppata in Italia nel 1977 dall’Associazione Vegetariana italiana, è oggi garantita da un marchio internazionale contraddistinto da criteri stringenti di uniformità ed è riconosciuta in oltre 70 Paesi fra i quali tutti quelli europei, oltre che negli Stati Uniti, Canada, Cina e Corea. Il disciplinare V-Label prevede verifiche per ogni referenza che riporti il marchio. I produttori sono soggetti a controlli di tipo documentale e, qualora si renda necessario, ad ispezioni direttamente presso il sito...

All'interno dell'articolo:

Tabella – Despar Italia in numeri, 2017

La linea Despar Veggie si arricchisce di un ulteriore elemento di riconoscibilità e sicurezza grazie all’aggiunta della certificazione V-Label. Questa certificazione, sviluppata in Italia nel 1977 dall’Associazione Vegetariana italiana, è oggi garantita da un marchio internazionale contraddistinto da criteri stringenti di uniformità ed è riconosciuta in oltre 70 Paesi fra i quali tutti quelli europei, oltre che negli Stati Uniti, Canada, Cina e Corea. Il disciplinare V-Label prevede verifiche per ogni referenza che riporti il marchio. I produttori sono soggetti a controlli di tipo documentale e, qualora si renda necessario, ad ispezioni direttamente presso il sito produttivo. Il marchio V-Label sarà utilizzato da Despar nella versione Vegetariano e Vegan. Le categorie sono connotate da grafiche differenti in modo da essere facilmente riconoscibili da parte dei consumatori che potranno così orientarsi in funzione del proprio specifico stile di vita e di consumo. «La trasparenza è oggi un requisito essenziale per costruire un rapporto di fiducia con i clienti. Per questo crediamo che l’adozione del marchio V-Label sia un passo importante verso una categoria di consumatori in costante crescita, da sempre particolarmente attenta alle caratteristiche e alla sicurezza dei prodotti», ha commentato Michela Cocchi, brand manager Sviluppo Mdd di Despar Italia. «L’Associazione Vegetariana Italiana ha sempre sostenuto l’importanza del dialogo e della trasparenza per offrire una maggiore sicurezza a tutti coloro che scelgono lo stile di vita veg. Il marchio V-Label ci accompagna da molti anni ed è riconoscibile come segno distintivo di un lungo lavoro di ricerca e di grande comunicazione. Siamo lieti di iniziare questo cammino con Despar che ringraziamo per aver reso la scelta di tanti vegetariani e vegani più semplice e sicura», ha affermato Carmen Nicchi Somaschi, presidente dell’Associazione Vegetariana Italiana.

Despar Italia in numeri, 2017
Il consorzio riunisce sotto il marchio Despar 6 aziende della distribuzione alimentare e negozianti affiliati
Presente sul territorio nazionale in 13 regioni italiane
1.215 punti vendita
3,4 miliardi di euro di fatturato
Parte di SPAR Intenational presente in 44 Paesi nel mondo
Fonte: elaborazione di Largo Consumo su dati aziendali
 
 
Registrati per leggere il contenuto
 
Tag argomenti: Grande Distribuzione Certificazioni Abitudini di alimentazione Associazioni e Consorzi
 
Tag citati: Associazione vegetariana italiana, Despar, Nicchi Somaschi Carmen

Notizie correlate

Percorsi di lettura correlati