italiano italiano English English
15/03/2017
Largo Consumo 02/2017 - Approfondimento - 12 pagine - Pubblicato on line - Redazione di Largo Consumo
 
 
Kiki Lab Retail Innovations 12

Dal negozio del futuro al cliente del presente

Se si accetta la prospettiva multicanale del retail, per cui l'acquisto può in store, ma anche prima (click&collect) o dopo (try off line&buy on line), perchè parliamo ancora di punto della vendita?

Se i millenials hanno un reddito pro capite di 18.000 euro contro la ricchezza finanziaria 165.000 degli over 65, perché sono così al centro delle aspettative di rilancio dell’economia e della comunicazione che dice ancora loro "Sii tutto ciò che puoi essere?"

Gli immigrati sono 5 milioni, l’8% della popolazione, e sono titolari del 14% delle imprese attive in Italia, con un incremento del 49% dal 2008.
Fatta 100 la popolazione degli immigrati Extra Ue nel nostro Paese, il loro tasso di occupazione è superiore alla media della popolazione di origine italiana impiegata.
E allora perché sono così poco rappresentati negli assortimenti e tra gli imprenditori della Distribuzione organizzata  e del franchising?

Gli assistenti di vendita dei negozi sono impiegati come automi, che forniscono informazioni sui prodotti con poca empatia. E allora perché stupirsi del fatto che secondo la Oxford University questa professione è tra le più a rischio di sostituzione da parte delle tecnologie cognitive?

Questo e molto altro è contenuto in questa presentazione di Armando Garosci, giornalista di Largo Consumo, illustrata in occasione del convegno Retail Innovation 12 di Kiki Lab.

Se si accetta la prospettiva multicanale del retail, per cui l'acquisto può in store, ma anche prima (click&collect) o dopo (try off line&buy on line), perchè parliamo ancora di punto della vendita?

Se i millenials hanno un reddito pro capite di 18.000 euro contro la ricchezza finanziaria 165.000 degli over 65, perché sono così al centro delle aspettative di rilancio dell’economia e della comunicazione che dice ancora loro "Sii tutto ciò che puoi essere?"

Gli immigrati sono 5 milioni, l’8% della popolazione, e sono titolari del 14% delle imprese attive in Italia, con un incremento del 49% dal 2008.
Fatta 100 la popolazione degli immigrati Extra Ue nel nostro Paese, il loro tasso di occupazione è superiore alla media della popolazione di origine italiana impiegata.
E allora perché sono così poco rappresentati negli assortimenti e tra gli imprenditori della Distribuzione organizzata  e del franchising?

Gli assistenti di vendita dei negozi sono impiegati come automi, che forniscono informazioni sui prodotti con poca empatia. E allora perché stupirsi del fatto che secondo la Oxford University questa professione è tra le più a rischio di sostituzione da parte delle tecnologie cognitive?

Questo e molto altro è contenuto in questa presentazione di Armando Garosci, giornalista di Largo Consumo, illustrata in occasione del convegno Retail Innovation 12 di Kiki Lab.

 
 
Registrati per leggere il contenuto
 
Tag argomenti: Consumi e Consumatori Layout e Format Distribuzione organizzata Grande Distribuzione Giovani Donna Anziani Tecnologie Tecnologie per il commercio Franchising Immigrazione
 
Tag citati: Garosci Armando

Notizie correlate