italiano italiano English English
03/09/2018
Largo Consumo 09-2018 - Approfondimento - pagina 29 - 1 pagina - Greguoli Venini Irene
 
 
Salumi

Da Rovagnati messaggio improprio

Il prosciutto cotto non può essere definito una componente «fondamentale » nell’alimentazione di bambini e adolescenti: è quanto stabilito dall’Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria (Iap) in relazione alla campagna “Crescere – Gran Biscotto” che era presente sul sito di Rovagnati, azienda specializzata in salumi, volta a promuovere il consumo di questo prodotto fin dall’infanzia. La Lega anti vivisezione (Lav) ha quindi ottenuto la rimozione del messaggio dalla pagina web dell’impresa, che si è anche impegnata a tenere in considerazione questi rilievi nel caso di iniziative di comunicazione future. Rispondendo a una segnalazione ricevuta, l’associazione animalista aveva infatti chiesto l’intervento dello Iap, denunciando la comunicazione come ingannevole.


Nell'articolo:
  • La sentenza

    Nell'articolo:
    • La sentenza
       
       
      Abbonati per leggere il contenuto
       
      Tag argomenti: Salumi Etica Pubblicità Alimenti per l´infanzia Prosciutto
       
      Tag citati: Berkel, Felicetti Gianluca, Granbiscotto, Iap, Istituto dell´autodisciplina pubblicitaria, LAV, Mellin, Ministero delle Politiche agricole, alimentari e forestali, Paolo Rovagnati, Rovagnati, Rovagnati Angelo, Sip, Società Italiana di Pediatria

      Notizie correlate

      Percorsi di lettura correlati