01/01/2015
Largo Consumo 01/2015 - pagina 57 - Notizia breve -
 
 

Calano in Italia i furti nel retail

Secondo l’edizione 2014 del Barometro Mondiale dei Furti nel Retail, l’osservatorio promosso da un fondo indipendente di Checkpoint Systems Inc., gli ammanchi in Italia corrispondono a una “penale” di 94 euro l’anno pro-capite. A livello globale le perdite sono ammontate a oltre 96 miliardi di euro [...] Leggi tutto

Secondo l’edizione 2014 del Barometro Mondiale dei Furti nel Retail, l’osservatorio promosso da un fondo indipendente di Checkpoint Systems Inc., gli ammanchi in Italia corrispondono a una “penale” di 94 euro l’anno pro-capite. A livello globale le perdite sono ammontate a oltre 96 miliardi di euro per una percentuale pari all’1,29% delle vendite retail. Dai dati, raccolti tramite interviste telefoniche e on line presso 222 operatori che hanno generato complessivamente 560 miliardi di vendite nel 2013, risulta che in Italia le differenze inventariali sono in calo. Si sono infatti attestate all’1,09% delle vendite, per un corrispettivo di 3,1 miliardi di euro l’anno a carico degli esercenti. Gli articoli più rubati (come anche nel resto d’Europa) sono quelli più facilmente occultabili e rivendibili e tra i settori più colpiti ci sono l’alimentare, il fashion, l’health&beauty, i dispositivi mobili e i videogames.

 
Autore: Redazione di Largo Consumo
 
Tag argomenti: Crimine e malavita Differenze inventariali e taccheggio
 
Leggi tutto
Contenuto fruibile tramite registrazione
Tag citati: Barometro Mondiale dei Furti nel Retail Checkpoint Systems Inc

Notizie correlate

Percorsi di lettura correlati