01/03/2015
Largo Consumo 03/2015 - pagina 59 - Notizia breve - 1/7 di pagina
 
 

Asta a sorpresa per la Barbero

Conclusa a fine anno la travagliata vicenda della Barbero spa, azienda specializzata in prodotti da forno dichiarata fallita dal Tribunale di Alba nel giugno 2013. Dopo il temporaneo passaggio di consegne alla Nuova Unibread di Reggio Emilia, che era riuscita a risollevarne le sorti, l’azienda è sta [...] Leggi tutto

Conclusa a fine anno la travagliata vicenda della Barbero spa, azienda specializzata in prodotti da forno dichiarata fallita dal Tribunale di Alba nel giugno 2013. Dopo il temporaneo passaggio di consegne alla Nuova Unibread di Reggio Emilia, che era riuscita a risollevarne le sorti, l’azienda è stata messa all’asta dal curatore fallimentare non senza, anche in questo caso, difficoltà che hanno portato all’annullamento della prima gara. Ad aggiudicarsela il 30 dicembre scorso non è stata pero la Nuova Unibread, come sarebbe parso naturale, ma una cordata di imprenditori guidata da Mariano Costamagna, titolare della Brc di Cherasco, che ha presentato un’offerta di 1 milione e 200.000 eur

 
Autore: Redazione di Largo Consumo
 
Tag argomenti: Pane Sostitutivi del pane, grissini e cracker
 
Leggi tutto
Contenuto fruibile tramite registrazione
Tag citati: Barbero spa Brc Costamagna Mariano Nuova Unibread

Notizie correlate

Percorsi di lettura correlati