italiano italiano English English
21/06/2017
Largo Consumo 05/2017 - Notizia di Comunicazione di Impresa - pagina 77 - 2/3 di pagina - Iniz. Redazionali Speciali
 
 
Focus

A ogni brand la sua musica e servizi ad hoc con la radio in store di M-Cube

Dare a ogni brand la propria identità musicale. È questa la visione di M-Cube che, dal 2001, sceglie accuratamente i brani da riprodurre nei punti vendita del retailer, con l’obiettivo di creare una brand radio per ciascun cliente attraverso un servizio di radio in store. Negli studi di M-Cube, che gestisce anche pratiche e costi legati a Siae/Scf e copyright, vengono preparati i palinsesti musicali e i messaggi audio del brand, anche avvalendosi di attori, speaker e DJ conosciuti. Questi sono poi distribuiti via rete ai pdv muniti di M-Cube player, piccolo device collegato all’audio-diffusione, che scarica i nuovi palinsesti nelle ore di chiusura del negozio...

Dare a ogni brand la propria identità musicale. È questa la visione di M-Cube che, dal 2001, sceglie accuratamente i brani da riprodurre nei punti vendita del retailer, con l’obiettivo di creare una brand radio per ciascun cliente attraverso un servizio di radio in store. Negli studi di M-Cube, che gestisce anche pratiche e costi legati a Siae/Scf e copyright, vengono preparati i palinsesti musicali e i messaggi audio del brand, anche avvalendosi di attori, speaker e DJ conosciuti. Questi sono poi distribuiti via rete ai pdv muniti di M-Cube player, piccolo device collegato all’audio-diffusione, che scarica i nuovi palinsesti nelle ore di chiusura del negozio e li riproduce durante la giornata. 

Il palinsesto musicale che crea un'identità

Il palinsesto è studiato con il brand per scegliere il mood che meglio lo rappresenti: creare un’identità musicale è qualcosa di approfondito, basato sulla ricerca di un filone di migliaia di brani di autore. Qualcosa di diverso da una normale radio commerciale: nella filosofia di M-Cube la musica nel pdv deve tenere conto anche dello staff, perciò è importante abbinare il giusto mix a un’alta varietà di brani musicali, evitandone la ripetizione durante il giorno. Come dichiarato al convegno di presentazione della ricerca Bocconi «Ci eravamo resi conto che in alcuni pdv, soprattutto quelli in Asia, venivano trasmessi brani che non corrispondevano al contesto e non erano coerenti con il marchio – spiega Francesco Bottigliero, CdO Brunello Cucinelli – La gestione della musica era self-service per ogni punto vendita e non controllata. Ci siamo quindi rivolti a un servizio professionale per un’interpretazione musicale del nostro brand e per gestire una playlist che copra l’intera settimana, senza eccessiva ripetitività dei brani e pensando soprattutto ai nostri dipendenti, per noi sempre al primo posto. I costi non sono alti: ne vale la pena».

Servizi anche per lo staff

Il servizio può includere anche messaggi di promozioni e offerte, un’esigenza sentita soprattutto nella gdo e nei centri commerciali. Inoltre, la radio creata da M-Cube può fungere anche da canale di comunicazione interna rivolto allo staff. «Il palinsesto utilizzato da Euronics – dice Tea Della Pergola, direttore marketing Euronics Italia – consente di veicolare messaggi ad hoc punto per punto. I messaggi promozionali e quelli che informano la clientela dei concorsi a premi si rivolgono anche al nostro personale, perché hanno la funzione di ricordare loro le promozioni e le iniziative in corso. Stiamo anche prendendo in considerazione l’opportunità di utilizzare la radio in store in orari preapertura per trasmettere messaggi ai dipendenti, con funzione motivazionale o formativa».

M-Cube spa
Via San Galdino, 6 – 20154 Milano
Tel. +39-040-634364
sales@mcube.it – www.mcube.it

 
 
Registrati per leggere il contenuto
 
Tag argomenti: Tecnologie Tecnologie per il commercio Layout e Format Innovazione
 
Tag citati: Bottigliero Francesco, Brunello Cucinelli, Della Pergola Tea, Euronics, Mcube, www.mcube.it

Notizie correlate