14/01/2021
Largo Consumo 12/2020 - Approfondimento - pagina 104 - 1 pagina - Greguoli Venini Irene
Social media

Troppo odio corre sulla Rete

Troppo odio corre sulla Rete

I social network sono contesti in cui sempre più spesso si diffondono forme di disinformazione e di incitamento all’odio, oltre che di scontro politico e sociale. Piattaforme come Facebook e Twitter stanno cercando di correre ai ripari anche perché rischiano che alcuni inserzionisti non vogliano più essere associati a questo tipo di messaggi e che quindi rinuncino a investire in pubblicità. È noto, per esempio, lo scontro tra Facebook e Twitter e Donald Trump, con i due social che hanno bloccato alcuni dei post di Trump e del suo staff con la motivazione che diffondevano informazioni non fondate sulla pandemia, oltre che sull’esito delle elezioni.

Argomenti

Citati in questo articolo:
Google+, Dailymotion, Jeuxvideo.com, Vox – Osservatorio Italiano sui Diritti, Università di Bari Aldo Moro, La Sapienza – Università di Roma, starbucks, coca-cola, Disney, microsoft, università statale di milano, università cattolica di milano, facebook, youtube, twitter, zuckerberg, cop, instagram, snapchat, Donald Trump, tiktok