23/09/2020
Pianeta distribuzione 2020 - Approfondimento - pagina 105 - 1 pagina - Terracina Sergio
I protagonisti Asia - Oceania - Africa

La trasformazione del business di Jd.com

La trasformazione del business di Jd.com

Qualcuno ha definito JD l’Amazon cinese. Certo le percentuali di crescita assomigliano a quelle dell’azienda statunitense, ma la dimensione è ancora lontana. JD è stata fondata nel 1998 a Pechino, come “JD Multimedia”, e nel 2004 ha avviato la prima piattaforma per la vendita on line di elettronica di consumo, telefonia e computer. La prima svolta decisiva venne dalla partecipazione finanziaria del gruppo cinese “Tencent” nel 2014, e con la quotazione alla Nasdaq di New York. “Tencent” è diventata una gigantesca azienda tecnologica specializzata in video giochi, che opera in moltissime attività e servizi on line e anche nel finanziamento come “venture capital”. I ricavi 2019 del gruppo “Tencent” sono stati di 49 miliardi di euro (+21%), con profitti netti di oltre 12 miliardi (+13%). JD ha incrementato in modo continuativo le sue competenze in diversi settori merceologici attraverso successive acquisizioni, con partner locali e internazionali. Nel 2014, ha acquisito una partecipazione nella cinese “Tuniu”, specializzata nella vendita on line di viaggi turistici. Nel 2015 JD aveva acquisito una partecipazione nella statunitense “Bitauto”, specializzata nei servizi on line nel settore automobilistico e successivamente nella cinese “Yixin”, controllata di Bitauto, per una piattaforma per la vendita al dettaglio di automobili. Nel 2015 JD.com ha acquistato il 10% del capitale di “Yonghui Superstores”, forte di 400 punti di vendita per sviluppare congiuntamente attività per la gestione on line, logistiche, manageriali e finanziarie per la distribuzione di prodotti freschi. Attualmente “Yonghui” opera con oltre 900 punti di vendita. Sempre nel 2015 JD ha aperto il “Silicon Valley R&D Center” in California, mettendo insieme competenze nel “machine learning, cloud computing, big data and AI”, per realizzare progetti innovativi.

Argomenti

Citati in questo articolo:
JD Multimedia, Tuniu, Bitauto, Yixin, Amazon, metcash, jiangsu five star, yonghui superstores, jd, yihaodian, tencent, walmart