03/07/2020
Largo Consumo 06/2020 - Approfondimento - pagina 123 - 1 pagina - Margherita Manara
Istituzioni

I nuovi obiettivi di Cdp

I nuovi obiettivi di Cdp

Cdp compie 170 anni di attività. Si chiamava Cassa piemontese nel 1850, fondata per raccogliere il risparmio postale delle famiglie. Come banca di Stato è divenuta poi, nel 1898, parte del Ministero del Tesoro, perché gli ingenti fondi disponibili potessero finanziare le infrastrutture dell’Italia unificata. Oggi Cassa depositi e prestiti è un’istituzione finanziaria nazionale, controllata per oltre l’80% dal Ministero dell’Economia e delle Finanze e, per il residuo, da varie fondazioni bancarie. Nel 2015, dichiarata istituzione nazionale di promozione, ha sviluppato collaborazioni con analoghi enti di altri Paesi, funzionando anzitutto come catalizzatore delle risorse del Piano Junker, poi quale consulente della Pa per l’utilizzo di fondi nazionali e europei, infine come collettore di risorse finanziarie di altri soggetti pubblici e privati. Per questo dal 2016 Cdp è stata scelta per lo sviluppo sostenibile...

Argomenti

Citati in questo articolo:
maeci, sace, iri, ice, cdp, imi, fincantieri, saipem, snam, fintecna spa, italgas

Percorsi di lettura correlati