01/02/2022
Largo Consumo 01/2022 - Notizia breve - Pubblicato on line - Redazione di Largo Consumo
Sentenza della Corte UE

Inbox Advertising, uso della posta elettronica a fini di commercializzazione diretta

Inbox Advertising, uso della posta elettronica a fini di commercializzazione diretta

La visualizzazione nella casella di posta elettronica in arrivo di messaggi pubblicitari (Inbox Advertising) in una forma simile a quella di un vero e proprio messaggio di posta elettronica costituisce un uso della posta elettronica a fini di commercializzazione, ai sensi della direttiva 2002/58. Lo ha deciso la Corte di Giustizia dell’Unione Europea, sottolineando che tali messaggi presentano un rischio di confusione per l’utente: cliccando sulla stringa corrispondente al messaggio pubblicitario, infatti, l’utente può essere reindirizzato, contro la sua volontà, a un sito Internet contenente la pubblicità oggetto della mail. La sentenza della Corte UE è arrivata a seguito di una vicenda che ha coinvolto la Städtische Werke Lauf a.d Pegnitz GmbH (StWL) e la eprimo GmbH, due fornitori di energia elettrica concorrenti.