italiano italiano English English
01/07/2019
Largo Consumo 07/08 - 2019 - Approfondimento - pagina 20 - 1 pagina - Raimondi Gianluigi
 
 
Caffè

Verso un rialzo dei prezzi?

Investitori sempre più freddi sul caffè. Il future sulla varietà “arabica” quotato all’Intercontinental Exchange (Ice) di New York è sceso ai minimi degli ultimi 15 anni violando la soglia tecnica e psicologica del dollaro per libbra fino a sfiorare i 90 centesimi e quello sulla varietà “robusta”, scambiato sul mercato londinese (anche questo controllato dall’Ice), resta a ridosso dei minimi biennali al di sotto della soglia dei 1.500 dollari per tonnellata. Una situazione determinata soprattutto dall’aumento dell’offerta sul mercato di questa materia prima lo scorso anno con un raccolto record in molti Paesi. A cominciare da quello vietnamita, sostenuto da una stagione delle piogge ottimale per le piantagioni e da quello brasiliano dove la produzione è risultata superiore di oltre il 20% rispetto a quella dell’annata precedente per un totale di 55,3 milioni di sacchi da 60 kg l’uno.


Nell'articolo:
  • Caffè: i principali produttori mondiali (2018/2019 in migliaia mgl di sacchi da 60 kg l'uno, dato previsionale)

    Nell'articolo:
    • Caffè: i principali produttori mondiali (2018/2019 in migliaia mgl di sacchi da 60 kg l'uno, dato previsionale)
       
       
      Abbonati per leggere il contenuto
       
      Tag argomenti: Caffè Prezzi Consumi e Consumatori Import Export
       
      Tag citati: 3Corações, Bloomberg, Comexim, Comunicaffè, Ice, ICO , International Cofee Organization, Rabobank, São Miguel Holding, Strauss Coffee, Usda

      Notizie correlate

      Percorsi di lettura correlati
      Caffè