italiano italiano English English
02/04/2018
Largo Consumo 04/2018 - Approfondimento - pagina 15 - 1 pagina - Pescarmona Stefania
 
 
Agrochimica

Verso la fusione Bayer-Monsanto

In cambio di un assegno da 5,9 miliardi di euro, le attività agrochimiche di Bayer passeranno alla Basf che – in questa operazione - ha sconfitto Syngenta AG, società controllata dalla China National Chemical Corp.. Si tratta di uno step quasi obbligato in vista della fusione Monsanto-Bayer, che è ora in attesa del disco verde della Commissione europea, la cui risposta è attesa per il 5 aprile. A settembre del 2017, infatti, l’esecutivo ha deciso di fermare, in via transitoria, il processo di unione tra le due multinazionali per verificare se esiste un rischio reale di concentrazione della concorrenza nei settori dei fitofarmaci, delle sementi e della ricerca genetica.


Nell'articolo:

Nell'articolo:
 
 
Abbonati per leggere il contenuto
 
Tag argomenti: Merger e Acquisition Agricoltura Pesticidi, antiparassitari, fitofarmaci Sementi
 
Tag citati: Antitrust, Basf, Basta, Baumann, Bayer, Bock Kurt, China National Chemical Corp., Finale, InVigor, Liberty, Monsanto, Syngenta AG

Notizie correlate

Percorsi di lettura correlati