italiano italiano English English
18/04/2019
Largo Consumo 03/2019 - Approfondimento - pagina 130 - 1 pagina - Torchiani Gianluigi
 
 
Comunità energetiche

Verso gestioni di tipo collettivo

Nel corso dell’ultimo decennio in Italia sono stati installati decine di migliaia di impianti a fonti rinnovabili, per lo più eolici e fotovoltaici, di tutte le dimensioni e in qualsiasi angolo della Penisola. Queste installazioni hanno consentito all’Italia di incrementare notevolmente la propria quota di energia pulita, assicurando al contempo un ritorno economico ai proprietari (sotto forma di vendita di energia e/o incentivi). Ognuno di questi progetti, però, è stato realizzato in maniera del tutto indipendente dagli altri, a parte qualche raro caso di pianificazione strategica da parte dei grandi operatori delle rinnovabili. In buona sostanza, dunque, il nostro Paese è stato disseminato di tantissime mini centrali elettriche, fattore che ha anche richiesto ingenti interventi da un punto di vista di gestione delle reti elettriche. Un’alternativa è però possibile, ed è quella della gestione collettiva di questo patrimonio green su...

 
 
Abbonati per leggere il contenuto
 
Tag argomenti: Energia Energie rinnovabili
 
Tag citati: Acea, Autorità di Regolazione per Energia reti e ambiente, Comunità del Pinerolo, Consorzio CPE, Consorzio pinerolese energia, Politecnico di Torino, Tartaglia Angelo

Notizie correlate

Percorsi di lettura correlati