italiano italiano English English
01/06/2018
Largo Consumo 06/2018 - Notizia breve - pagina 5 - 1/4 di pagina - Salomone Luca
 
 
Le copertine di Largo Consumo

Ventura (Cefla): "Esistono due tipi di frequentatori: chi è fidelizzato e chi non lo è"

Commenti dei lettori alla riflessione apparsa sulla copertina del 3/2018

Il braccialetto wireless di Amazon, la cui funzione è consentire all’addetto la ricerca veloce della merce in magazzino, è stato oggetto di una forte critica, da parte di Governo e sindacati, in quanto visto come strumento in contrasto con le regole del lavoro e la dignità della persona.

Se un analogo braccialetto in dotazione al pubblico fosse già oggi utilizzato dai consumatori, per la ricerca dei prodotti sugli scaffali di un possibile supermercato senza addetti e cassieri, sarebbe tale strumento ritenuto eticamente sconveniente in ragione dell’inevitabile tracciamento dei comportamenti d’acquisto del cliente?

Risponde

Andrea Ventura, Managing director Cefla

 

“In un negozio esistono due tipi di frequentatori: chi è fidelizzato e chi non lo è. Chi lo è ha già sottoscritto un patto e lasciato i propri dati al retailer attraverso la fidelity card. Ricevere messaggi, con la debita moderazione, può essere interessante e chi è fidelizzato si aspetta info su prezzi, promozioni in atto, nonché consigli di acquisto”

Commenti dei lettori alla riflessione apparsa sulla copertina del 3/2018

Il braccialetto wireless di Amazon, la cui funzione è consentire all’addetto la ricerca veloce della merce in magazzino, è stato oggetto di una forte critica, da parte di Governo e sindacati, in quanto visto come strumento in contrasto con le regole del lavoro e la dignità della persona.

Se un analogo braccialetto in dotazione al pubblico fosse già oggi utilizzato dai consumatori, per la ricerca dei prodotti sugli scaffali di un possibile supermercato senza addetti e cassieri, sarebbe tale strumento ritenuto eticamente sconveniente in ragione dell’inevitabile tracciamento dei comportamenti d’acquisto del cliente?

Risponde

Andrea Ventura, Managing director Cefla

 

Se è evidente che il singolo non accetterebbe mai un braccialetto che lo traccia nel punto vendita, è altrettanto vero che tutti abbiamo già un braccialetto che si chiama, evidentemente, smartphone.

Stiamo vivendo un conflitto abbastanza logico. Da un lato, in un mondo digitale, tutelare i propri dati è sempre più difficile e, dall’altro, per compensare il problema, le norme sulle privacy sono sempre più rigide: si pensi all’introduzione, a fine maggio, del GDPR.

Resta il fatto che il contatto con il cliente è oggi sempre più importante, personalizzato e capillare. Come Cefla abbiamo sviluppato, per esempio, una piattaforma di proximity marketing che permette di interagire con il consumatore sul punto di vendita, dando, fra l’altro, notizie su argomenti come il couponing e le promozioni ed erogando informazioni e tutorial sui prodotti. Analogamente il sistema può essere impiegato per formare gli addetti e tenerli aggiornati.

In un negozio esistono due tipi di frequentatori: chi è fidelizzato e chi non lo è. Chi lo è ha già sottoscritto un patto e lasciato i propri dati al retailer attraverso la fidelity card. Ricevere messaggi, con la debita moderazione, può essere interessante e chi è fidelizzato si aspetta info su prezzi, promozioni in atto, nonché consigli di acquisto. Ovviamente la sensibilità verso queste interazioni dipende da una serie di elementi soggettivi, a cominciare dall’interesse verso la merceologia.

Esistono poi moltissime app che presuppongo la registrazione: anche qui si accetta spontaneamente di lasciare i propri dati e dunque si autorizza un contatto con chi possiede quell’applicativo. In ogni caso il consumatore rimane libero: intanto può evitare di fidelizzarsi e poi può semplicemente disattivare il bluetooth durante lo shopping.

 
 
Registrati per leggere il contenuto
 
Tag argomenti: Attrezzature Attrezzature per il commercio Tecnologie Tecnologie per il commercio Fidelizzazione, Direct marketing e Crm Promozioni
 
Tag citati: Amazon, Cefla, Ventura Andrea

Notizie correlate