01/11/2014
Largo Consumo 11/2014 - Notizia breve - pagina 55 - 1/4 di pagina - Redazione
 
 

Vento di crisi a Parma per i gelati Nestlé

Il calo dei consumi di gelato, circa 2 milioni di litri in meno nel 2014, acuisce la crisi del sito Nestlé di Parma, che ha annunciato un drastico ridimensionamento della produzione per il 2015.

Il calo dei consumi di gelato, circa 2 milioni di litri in meno nel 2014, acuisce la crisi del sito Nestlé di Parma, che ha annunciato un drastico ridimensionamento della produzione per il 2015. È la sede in cui vengono prodotti i gelati a marchioAntica Gelateria, di cui è stata annunciata la chiusura per tre mesi, provocando la protesta spontanea dei lavoratori addetti alla produzione.La preoccupazione è che l’azienda, che quest’anno ha già spostato in Francia un milione di litri, voglia gradualmente disinvestire su Parma, licenziando il personale in esubero e depauperando lo stabilimento dei suoi punti di forza, l’innovazione e la ricerca mirata allo sviluppo di nuovi prodotti. I sindacati sono pronti a chiedere un tavolo di crisi con Comune e Provincia, date le possibili ripercussioni della situazione sull’economia dell’area

 
 
Registrati per leggere il contenuto
 
Tag argomenti: Dolciari Gelati
 
Tag citati: Antica Gelateria, Nestlé

Notizie correlate

Percorsi di lettura correlati
Gelati