01/06/2014
Largo Consumo 06/2014 - Approfondimento - pagina 22 - 2 pagine - Floriana Liuni
 
 
Consumatori

Uniti per una comunicazione corretta

C’è un organo che vigila sul consumatore, quando questi accende la Tv e guarda uno spot pubblicitario, o quando alza gli occhi su un cartellone affisso per la strada. È l’Istituto per l’Autodisciplina Pubblicitaria (Iap), l’organismo di controllo della comunicazione commerciale, che ha appena aperto l’anno di attività 2014 forte di un bilancio lusinghiero di azioni messe in atto in difesa della pubblicità corretta

 

 
 
Abbonati per leggere il contenuto
 
Tag argomenti: Pubbliche relazioni
 
Tag citati: "La comunicazione commerciale: sviluppi recenti e opportunità della co-regulation", Agcm, Anci, Antitrust, art.118, articolo 10, articolo 11, Associazione nazionale dei comuni italiani, Autorità garante della concorrenza e del mercato, Calabrò Giovanni, Cattaneo Alessandro, Codice di Autodisciplina della comunicazione commerciale, Comitato di controllo, Comuni, Costituzione, Fondazione Cariplo, Gambaro Antonio, Giurì, Guggiano Vincenzo, http://www.iap.it/le-attivita/pubblicazioni/quaderni/, Iap, Istituto per l’Autodisciplina Pubblicitaria , Istituzioni, Mina Elisabetta, Pari opportunità, Rcs, Scalfarotto Ivan, Tedesco , Tutela del consumatore

Notizie correlate

Percorsi di lettura correlati