02/11/2015
Largo Consumo 11/2015 - Approfondimento - pagina 86 - 1 pagina
 
 
Shopper biodegradabili

Una spesa più ecologica

Assobioplastiche e un’indagine della procura di Roma hanno rilevato che più del 60% degli shopper in Italia non è biodegradabile: i sacchetti dati dai negozianti, soprattutto nei piccoli market, sono in plastica tradizionale o in finta plastica ecologica, quindi si scompongono in particelle che restano inquinanti. Con la legge di conversione n. 116/2014 del decreto legge Competitività, chi commercializza prodotti non conformi deve pagare una sanzione da 2.500 a 25.000 euro, che può essere aumentata fino a 100.000 euro se la violazione riguarda quantità ingenti di sacchetti.

 
 
Abbonati per leggere il contenuto
 
Tag argomenti: Imballaggio Imballaggio in plastica Plastica Shopper Ambiente Inquinamento Normativa
 
Tag citati: Assobioplastiche, legge di conversione (n. 116/2014) , decreto legge Competitività (n. 91/2014), art 11 comma 2-bis, Uni En 13432:2002, XVI Congresso nazionale dei chimici, Ordine dei chimici, Iti Cannizzaro di Catania , Aceto e gamberi: la bioplastica è pronta, FoodTec , Tecnologie Alimentari , Dipartimento di Agraria, Università Mediterranea di Reggio Calabria, Map, Modified Atmosphere Packaging

Notizie correlate