italiano italiano English English
02/05/2017
Largo Consumo 05/2017 - Approfondimento - pagina 76 - 1 pagina e 1/3 - Greguoli Venini Irene
 
 
Ricerca: Intrattenimento

Una colonna sonora per lo shopping

L'uso della musica nei negozi è abbastanza diffuso in Italia, soprattutto nel mondo del retail e del food, meno nell’ambito dei servizi e della finanza, e completamente assente nelle telecomunicazioni. Spesso è considerata dalle aziende come una parte importante del concept store, in grado di completare l’immagine del brand, e chi non utilizza questo elemento lo fa per ostacoli di natura tecnologica più che per i costi correlati. Dal punto di vista del consumatore, il gradimento dipende molto dal tipo di punto vendita: nel lusso e nell’alimentare la colonna sonore non è ritenuta fondamentale, mentre nei department store è più apprezzata. In generale, inoltre, c’è più interesse a questo aspetto da parte dei giovani, più attenti al ritmo e al genere.


Nell'articolo:

Nell'articolo:
 
 
Registrati per leggere il contenuto
 
Tag argomenti: Musica Tempo libero e Intrattenimento
 
Tag citati: Adecco, Autogrill, Carrefour, Cermes, Euronics, Ferragamo, H3G, Ordanini Andrea, Poste, Snai, Unicredit, Università Bocconi, Vodafone

Notizie correlate

Percorsi di lettura correlati