01/02/2016
Largo Consumo 02/2016 - Notizia breve - pagina 87 - 1/8 di pagina - Redazione di Largo Consumo
 
 

Un treno per la frutta tra Savona e Torino

Lo scalo portuale di Savona collegato direttamente via treno con l’interporto torinese. Consente il trasporto di container con un’attenzione specifica per quanto riguarda i contenitori refrigerati per la frutta. Questo peraltro in vista di obiettivi più ambiziosi fino alla possibilità di attrezzare 5 treni merci per viaggi giornalieri andata e ritorno. Dai test effettuati si è dimostrata la possibilità di creare un convoglio a prezzi uguali o inferiori a quelli del trasporto su gomma.

Lo scalo portuale di Savona collegato direttamente via treno con l’interporto torinese. Consente, per ora in via sperimentale, il trasporto di container con un’attenzione specifica per quanto riguarda i contenitori refrigerati per la frutta. Questo peraltro in vista di obiettivi più ambiziosi fino alla possibilità di attrezzare 5 treni merci per viaggi giornalieri andata e ritorno. Dai test effettuati si è dimostrata la possibilità di creare un convoglio a prezzi uguali o inferiori a quelli del trasporto su gomma in condizioni ritenute finora impossibili, cioè con un mezzo di lunghezza inferiore ai 450 metri e alle 700 tonnellate che ha utilizzato carri ribassati per il carico, passato direttamente attraverso l’Appennino.

 
 
Registrati per leggere il contenuto
 
Tag argomenti: Supply Chain Trasporti Ortofrutta e ortofrutticoli Frutticoltura Treni e Stazioni ferroviarie
 
Tag citati: Appennino

Notizie correlate

Percorsi di lettura correlati
Frutta