italiano italiano English English
03/12/2018
Largo Consumo 12/2018 - Approfondimento - pagina 78 - 1 pagina - Greguoli Venini Irene
 
 
Ricerca: Ristoratori stranieri

Un contesto dinamico

Cresce il peso della ristorazione straniera in Italia: negli ultimi anni infatti si sono moltiplicate le attività in questo settore dirette da imprenditori di nazionalità estera, con in testa cinesi ed egiziani. Per quanto riguarda la distribuzione geografica, c’è una particolare concentrazione a Milano, la prima città da questo punto di vista, cui seguono Roma e Torino. Il tutto in uno scenario che in generale rivela un settore dinamico, ma anche fragile, come dimostra il turn over elevato di aperture e chiusure; negli ultimi anni comunque il numero delle imprese di ristorazione con somministrazione e di quelle che fanno cibo per l’asporto è aumentato di oltre il 20%. Il contesto delineato dall’ultimo Rapporto Ristorazione realizzato da Fipe (Federazione italiana pubblici esercizi) vede, secondo gli archivi delle Camere di Commercio italiane a dicembre del 2016, 329.787 imprese attive appartenenti al codice di attività 56, con il quale vengono individuati i servizi di ristorazione in senso allargato, di cui oltre la metà (il 53,7%) è riconducibile a ristoranti e attività di ristorazione mobile, per un totale di 177.241 unità.


Nell'articolo:
  • Imprese ristorative straniere registrate ogni anno: 2012-2017

    Nell'articolo:
    • Imprese ristorative straniere registrate ogni anno: 2012-2017
       
       
      Abbonati per leggere il contenuto
       
      Tag argomenti: Ristorazione
       
      Tag citati: Federazione italiana pubblici esercizi, Fipe, Infocamere-Movimprese

      Notizie correlate

      Percorsi di lettura correlati