02/11/2015
Largo Consumo 11/2015 - Approfondimento - pagina 110 - 2 pagine e 2/3 - Cozzi Simona
 
 
Melicoltura

Troppa chimica nei meleti europei?

L’ultima indagine di Greenpeace sull’uso di pesticidi nei meleti europei e sulle possibili soluzioni ecologiche è volta alla promozione di una produzione sostenibile, moderna e innovative di mele, per produrre frutta sana e saporita senza contaminare suoli e acque. Alla base di tale orientamento c’è l’agroecologia, che intergra la conoscenza della natura con l’innovazione scientifica, per favorire la tutela della biodiversità, della salute del suolo e delle acque, lo sviluppo di strategie sostenibili per il controllo dei parassiti, l’aumento della resilienza del sistema di produzione del cibo rispetto a un clima in continuo cambiamento.

 
 
Abbonati per leggere il contenuto
 
Tag argomenti: Ambiente Agricoltura Pesticidi, antiparassitari, fitofarmaci Ortofrutta e ortofrutticoli Frutticoltura Mele
 
Tag citati: Greenpeace Agri 2000 Adama EDC Eufrin Hogan Phil

Notizie correlate

Percorsi di lettura correlati
Frutta