01/03/2017
Largo Consumo 03/2017 - Notizia breve - pagina 67 - 1/6 di pagina
 
 

Tre specie di insetti autorizzati in Svizzera

Una nuova legislazione sulle derrate alimentari in Svizzera introduce, tra i prodotti commercializzabili senza specifica autorizzazione, anche tre specie di insetti: le larve della farina, Tenebris molitor, nella fase larvale, il grillo domestico nella fase adulta e la locusta migratoria. L’Ufficio federale svizzero della sicurezza alimentare e di veterinaria ha reso noto che la denominazione deve contenere l’indicazione della specie animale riferita sia al nome comune che a quello scientifico.

Una nuova legislazione sulle derrate alimentari in Svizzera, destinata a entrare in vigore dall’1 maggio 2017, introduce, tra i prodotti commercializzabili senza specifica autorizzazione, anche tre specie di insetti: le larve della farina, Tenebris molitor, nella fase larvale, il grillo domestico, Acheta domesticus, nella fase adulta e la locusta migratoria. L’Ufficio federale svizzero della sicurezza alimentare e di veterinaria ha reso noto che la denominazione deve contenere l’indicazione della specie animale riferita sia al nome comune che a quello scientifico. Inoltre, se gli insetti vengono utilizzati come ingrediente, questo va indicato chiaramente sull’etichetta. Infine gli insetti devono comunque provenire da allevamenti e devono risultare sottoposti per un periodo adeguato a congelamento, trattamento termico o un altro procedimento idoneo a uccidere i germi.

 
Autore: Redazione di Largo Consumo
 
Tag argomenti: Tracciabilità della Filiera
 
Contenuto fruibile tramite registrazione
Tag citati: Tenebris molitor Acheta domesticus Ufficio federale svizzero della sicurezza alimentare e di veterinaria

Notizie correlate

Percorsi di lettura correlati