italiano italiano English English
01/08/2019
Largo Consumo 07/08 - 2019 - Notizia breve - pagina 73 - 1/9 di pagina - Redazione di Largo Consumo
 
 
Riceviamo e pubblichiamo

Tappo anti-rabbocco è una conquista di legalità, non si torni al passato

Comunicazione ricevuta dal presidente di Italia Olivicola Consorzio Nazionale, Gennaro Sicolo, sulla discussione avviata dal Ministero dello sviluppo economico che ha proposto un protocollo d’intesa per l’individuazione di forme di tutela del consumatore verso i rischi derivanti da un uso improprio dei tappi anti-rabbocco nelle bottiglie di olio:

Tappo anti-rabbocco è una conquista di legalità, non si torni al passato 

«L’obbligo del tappo anti-rabbocco sulle bottiglie di olio extravergine d’oliva è stata una conquista di legalità per la salvaguardia del prodotto di qualità e per garantire il consumatore finale e nelle discussioni avviate dal Ministero dello Sviluppo Economico abbiamo chiarito senza infingimenti che non faremo alcun passo indietro sulla questione. Occorre rafforzare tutti i meccanismi che possano favorire il consumo di oli di qualità, garantire il lavoro...

Comunicazione ricevuta dal presidente di Italia Olivicola Consorzio Nazionale, Gennaro Sicolo, sulla discussione avviata dal Ministero dello sviluppo economico che ha proposto un protocollo d’intesa per l’individuazione di forme di tutela del consumatore verso i rischi derivanti da un uso improprio dei tappi anti-rabbocco nelle bottiglie di olio:

Tappo anti-rabbocco è una conquista di legalità, non si torni al passato

«L’obbligo del tappo anti-rabbocco sulle bottiglie di olio extravergine d’oliva è stata una conquista di legalità per la salvaguardia del prodotto di qualità e per garantire il consumatore finale e nelle discussioni avviate dal Ministero dello Sviluppo Economico abbiamo chiarito senza infingimenti che non faremo alcun passo indietro sulla questione. Occorre rafforzare tutti i meccanismi che possano favorire il consumo di oli di qualità, garantire il lavoro dei produttori onesti e la salute di chi acquista il prodotto. La questione dei tappi anti-rabbocco col meccanismo a biglia è nata da un centinaio di segnalazioni che hanno un minimo comune denominatore: la manomissione del tappo stesso. Non è possibile, quindi, mettere in discussione un sistema di commercializzazione onesto e trasparente basandosi su manomissioni magari dovute alla volontà di adulterare il prodotto stesso. Siamo certamente favorevoli all’individuazione di forme di tutela complete del consumatore ma, allo stesso tempo, non possiamo permetterci di perdere una faticosa conquista che ha certamente favorito un percorso di trasparenza nel settore del commercio dell’olio»

Roma, 13-6-2019

 
 
Registrati per leggere il contenuto
 
Tag argomenti: Associazioni e Consorzi Prodotti Tipici Olio
 
Tag citati: Italia Olivicola Consorzio Nazionale, Mise, Sicolo Gennaro

Notizie correlate

Percorsi di lettura correlati