01/07/2016
Largo Consumo 07-08/2016 - Approfondimento - pagina 65 - 2 pagine - Porzio Chiara
 
 
Resoconto: Tappi in sughero

Tappature fra tradizione e innovazione

L’industria del sughero gode di ottima salute e non è intimidita dalla proliferazione di chiusure alternative. La sua struttura è elastica e garantisce un’ottima tenuta nel tempo favorendo una corretta evoluzione e conservazione del prodotto in bottiglia. I produttori realizzano inoltre costanti ricerche e controlli di qualità e tutte le aziende del settore hanno investito recentemente in impianti tecnologicamente innovativi per ridurre al minimo le possibili cessioni organolettiche al prodotto imbottigliato. Importantissimo è infine l’aspetto ecologico. Il tema dei tappi in sughero e del loro impatto sulla conservazione del vino è stato affrontato anche nell’ultima edizione di Simei, con un workshop dedicato promosso da Unione Italiana Vini, dal 1895 associazione delle imprese vinicole italiane.

 
 
Registrati per leggere il contenuto
 
Tag argomenti: Tappi e cavatappi Imballaggio Vino
 
Tag citati: Quercus Suber Pianeta CO2 I Grandi Vini TCA TBA Teca PCA Simei Unione italiana vini Zaninotto Stefano Gruppo Sughero Ce Liege Confederazione europea del sughero Systecode Quercus Comunità europea Codice internazionale delle chiusure in sughero e delle sue pratiche di fabbricazione Paesi Bureau Veritas Ricci Arianna Dipartimento di Scienze e Tecnologie Agro-Alimentari Università di Bologna SO2 Università Cattolica Istituto di enologia e ingegneria agroalimentare Lambri Milena Facoltà di Scienze Agrarie, Alimentari e Ambientali Istituto Sem Uhplc-Ms-Qtof Casa Vinicola Zonin Ferrante Stefano Lagarde Christine Diam Bouchage Diamant Gros Manseng di Jurançon Diam Amorim Lopes Paulo Dinis Veuve Clicquot et Juglar Rosa Evolution “Io sto con il sughero” Gruppo italiano dei sugherifici tappo Helix® O-I Oscar dell´Imballaggio

Notizie correlate

Percorsi di lettura correlati
Vino