27/01/2016
Largo Consumo 01/2016 - Approfondimento - pagina 112 - 2 pagine - Pescarmona Stefania
 
 
Agroalimentare

Strumenti finanziari per il food

L'innovazione e l'internazionalizzazione sono oggi due fattori necessari per favorire la competitività e la crescita delle aziende italiane del settore agroalimentare, in prevalenza piccole e medie, e con un accesso più complicato al mercato finanziario. Come emerso dal convegno "Mercati e innovazione nella filiera agroalimentare" organizzato da Borsa Italiana, la finanza ha un ruolo fondamentale nel processo di sviluppo e rafforzamento delle imprese del comparto. Nasce con quest’ottica la piattaforma Elite, creata dalla collaborazione tra Borsa Italiana e il Ministero dell'Economia e delle Finanze con l'obiettivo di avvicinare le Pmi al mercato dei capitali, fornendo agli imprenditori gli strumenti per valutare come aprire il capitale della propria azienda, al fine di raccogliere i fondi necessari per lo sviluppo tramite diverse strategie possibili, come la quotazione in Borsa, il private equity, il venture capital o l'emissione di bond.

 
 
Registrati per leggere il contenuto
 
Tag argomenti: Agroalimentare Economia e Finanza Private equity Borsa
 
Tag citati: Infocamere, Borsa italiana, Bertrand Nicolas, London Stock Exchange Group, Citroni Carlo, Consorzio Agrario del Nord-Est, Geman Helyette, Birkbeck University of London, Johns Hopkins University, Ferrari Emilio, Barilla, Elite, Ministero dell'Economia e delle Finanze (Mef), Jerusalmi Raffaele, Peyrano Luca, Fondo Strategico Italiano (Fsi), Istituto di Sviluppo Agroalimentare (Isa), Tamagnini Maurizio, Pasta Zara, Moncaro, Rigoni di Asiago, Ferrarini, Italian Wine Brands, Masi Agricola, Massimo Zanetti Beverage group, Glenalta Food, Antonio Hernandez

Notizie correlate

Percorsi di lettura correlati