italiano italiano English English
01/10/2019
Largo Consumo 10/2019 - Approfondimento - pagina 15 - 1 pagina - Pescarmona Stefania
 
 
Food & bev

Strauss, da Israele nel mondo

Circa 14.000 dipendenti in tutto il mondo, una presenza in oltre 20 Paesi e 8,6 miliardi di shekel di ricavi nel 2018 (pari a circa 2,2 miliardi di euro, ai cambi attuali di fine settembre 2019). Questi i numeri di Strauss group, società nata in Israele come un piccolo caseificio alla fine degli anni Trenta da Richard e Hilda Strauss, diventata oggi una delle principali realtà nel mercato globale degli alimenti e delle bevande, che vanta collaborazioni con Danone, PepsiCo, Haier e Virgin e le cui operazioni internazionali rappresentano il 54% del giro d’affari complessivo. Sebbene Strauss sia una società quotata in Borsa (sull’indice di Tel Aviv 35), è ancora oggi un’azienda a conduzione familiare, con la signora Ofra Strauss come presidente del consiglio di amministrazione. In linea con le due tendenze globali del consumatore di health & wellness e fun & indulgence, il gruppo vanta un portafoglio formato da 4 aziende (Strauss coffee, Strauss Israel, Strauss water e infine PepsiCo - Strauss fresh dips & spreads international), che gli hanno permesso di archiviare il 2018 con profitti record.


Nell'articolo:

Nell'articolo:
 
 
Abbonati per leggere il contenuto
 
Tag argomenti: Alimentare Caffè Acqua
 
Tag citati: Bardea Giora, Danone, Haier, Hilda Strauss, Obela, Pepsico, Richard Strauss, Strauss group, Strauss Ofra, Tapajós indústria de café, Virgin

Notizie correlate

Percorsi di lettura correlati
Acqua
 
Caffè