italiano italiano English English
02/10/2017
Largo Consumo 09/2017 - Notizia breve - pubblicato on line - Redazione di Largo Consumo
 
 
Accesso al credito

Startup, in 4 anni erogati 477 milioni con fondo di garanzia

Grazie allo Startup Act italiano (decreto legge del 2012) le startup innovative, che hanno difficoltà ad accedere al credito bancario perché non dispongono di sufficienti garanzie, possono ottenere un prestito e fare affidamento al Fondo di garanzia delle PMI, istituito dal Ministero dello Sviluppo Economico. In sostanza il Mise fa da garante e mette il ‘bollino’ di qualità all’idea. Al 30 giugno 2017, a quasi quattro anni dall’avvio dell’iniziativa, le startup innovative che hanno ricevuto un prestito con garanzia del Fondo del Mise sono circa 1.400, per un totale di circa 477 milioni. In media, i prestiti erogati ammontano a [...]


Nell'articolo:
  • I dati sull’accesso al Fondo di garanzia da parte di startup, Pmi innovative e incubatori certificati al 30 giugno 2017

    Grazie allo Startup Act italiano (decreto legge del 2012) le startup innovative, che hanno difficoltà ad accedere al credito bancario perché non dispongono di sufficienti garanzie, possono ottenere un prestito e fare affidamento al Fondo di garanzia delle PMI, istituito dal Ministero dello Sviluppo Economico. In sostanza il Mise fa da garante e mette il ‘bollino’ di qualità all’idea.

    Al 30 giugno 2017, a quasi quattro anni dall’avvio dell’iniziativa, le startup innovative che hanno ricevuto un prestito con garanzia del Fondo del Mise sono circa 1.400, per un totale di circa 477 milioni. In media, i prestiti erogati ammontano a circa 212mila euro per operazioni di garanzia fino al tetto di 2,5 milioni di euro. I dati emergono dal secondo rapporto trimestrale del 2017 sull’accesso al Fondo di Garanzia da parte di startup, Pmi innovative e incubatori certificati.

    Allo stato attuale, si legge nel report, le operazioni già giunte a scadenza senza attivazione della garanzia rappresentano l’8,2% del totale, mentre il 64,1% è in regolare ammortamento. Sono solamente 27 le operazioni per cui è stata effettivamente attivata la garanzia del Fondo, un tasso estremamente più contenuto rispetto a quello segnato dalle altre società di capitali di recente costituzione (0,9% contro 8,3%).

    Questo strumento viene utilizzato con maggiore frequenza dalle startup innovative del Centro-Nord: spiccano Lombardia, che mantiene il primato per numero di operazioni (588) e risorse mobilitate (oltre 153 milioni di euro), Emilia-Romagna, in seconda posizione, e il Veneto, in terza. Friuli-Venezia Giulia e Trentino-Alto Adige si collocano ai vertici per tasso di utilizzo dello strumento sul totale regionale delle startup iscritte. La Toscana è all’ultimo posto per scarso utilizzo del fondo.

     

    I DATI SULL’ACCESSO AL FONDO DI GARANZIA DA PARTE DI STARTUP, PMI INNOVATIVE E INCUBATORI CERTIFICATI al 30 giugno 2017                             
    Le startup innovative che hanno ricevuto un prestito con garanzia del Fondo del Mise sono circa 1.400, per un totale di circa 477 milioni
    In media, i prestiti erogati ammontano a circa 212mila euro per operazioni di garanzia fino al tetto di 2,5 milioni di euro
    Le operazioni già giunte a scadenza senza attivazione della garanzia rappresentano l’8,2% del totale, mentre il 64,1% è in regolare ammortamento. Sono solamente 27 le operazioni per cui è stata effettivamente attivata la garanzia del Fondo
    Fonte: Secondo rapporto trimestrale del 2017 sull’accesso al Fondo di Garanzia da parte di startup, Pmi innovative e incubatori certificati                                                                                                               Largo Consumo

    Nell'articolo:
    • I dati sull’accesso al Fondo di garanzia da parte di startup, Pmi innovative e incubatori certificati al 30 giugno 2017
       
       
      Registrati per leggere il contenuto
       
      Tag argomenti: Pmi Innovazione Credito e Banche
       
      Tag citati: Fondo di garanzia delle PMI, Ministero dello Sviluppo Economico, Mise, Startup Act italiano

      Notizie correlate

      Percorsi di lettura correlati