01/03/2014
Largo Consumo 03/2014 - pagina 101 - Notizia breve - 1/6 di pagina
 
 

Spirale criminale nei centri merci

Crescendo di criminalità fuori controllo nel mondo della logistica distributiva.  E’ ciò a cui si assiste da tempo: un fenomeno che assume connotazioni varie, da quelle etniche alle infiltrazioni della criminalità organizzata, alle degenerazioni di stampo anarchico-insurrezionalista [...] Leggi tutto

Crescendo di criminalità fuori controllo nel mondo della logistica distributiva.  E’ ciò a cui si assiste da tempo: un fenomeno che assume connotazioni varie, da quelle etniche alle infiltrazioni della criminalità organizzata, alle degenerazioni di stampo anarchico-insurrezionalista. Lo hanno notato in particolare le organizzazioni imprenditoriali della logistica e della distribuzione nei centri merci e anche quelle dei trasportatori artigiani, che lamentano comportamenti illegali da parte di pseudo-cooperative che riguardano sia gli aspetti retributivi, contributivi e fiscali, sia quelli della contrattazione tra le parti con il ricorso all’intimidazione e alle minacce anche fisiche. Intendono per questo promuovere insieme ai Ministeri del lavoro e dell’interno un Tavolo della Legalità a cui invitare anche le organizzazioni sindacali confederali e le centrali cooperative per definire opportune misure di prevenzione, controllo e sanzione.

 
Autore: Redazione di Largo Consumo
 
Tag argomenti: Abusivismo Attrezzature Attrezzature per la logistica Crimine e malavita Differenze inventariali e taccheggio
 
Leggi tutto
Contenuto fruibile tramite registrazione
Tag citati: Tavolo della Legalità Ministeri del lavoro e dell’interno

Notizie correlate