01/12/2015
Largo Consumo 12/2015 - pagina 6 - Notizia breve - 1/4 di pagina
 
 

Sofidel investe negli Usa

Accadimenti aziendali: L’italiana Sofidel , uno dei leader mondiali nella produzione di carta per uso igienico e domestico, nota in particolare per il marchio Regina, rafforza la sua posizione negli Stati Uniti attraverso tre importanti operazioni. La multinazionale tricolore, in collaborazione con [...] Leggi tutto

Accadimenti aziendali: L’italiana Sofidel, uno dei leader mondiali nella produzione di carta per uso igienico e domestico, nota in particolare per il marchio Regina, rafforza la sua posizione negli Stati Uniti attraverso tre importanti operazioni.

La multinazionale tricolore, in collaborazione con Sofidel America, ha acquisito da Green Bay Converting un impianto di trasformazione a Green Bay (Wisconsin) con il relativo business, e un fabbricato in Mississippi, ha attivato un nuovo investimento produttivo greenfield – ossia in un’area non precedentemente utilizzata - in Ohio, e ha aperto una nuova sede centrale a Philadelphia (Pennsylvania).

Fondata nel 1999, Green Bay Converting (GBC) è tra le più importanti società di trasformazione statunitensi non appartenenti a grandi gruppi, ha oltre 300 dipendenti e svolge attività di trasformazione per il mercato del Nord America, sia per il segmento consumer che per il fuori casa. Il complesso dei beni oggetto di acquisizione ha una capacità di produzione annua di circa 65.000 tonnellate.
Le recenti acquisizioni si aggiungono all’apertura di un impianto produttivo a Tulsa, in Oklahoma, che conta tre linee di produzione.

In totale Sofidel investirà negli Usa – dal 2015 al 2017 – più di 300 milioni di dollari.

 
Autore: Redazione di Largo Consumo
 
Tag argomenti: Carta Tissue Internazionalizzazione e Delocalizzazione Merger e Acquisition
 
Leggi tutto
Contenuto fruibile tramite registrazione
Tag citati: GBC Green Bay Converting Regina Sofidel Sofidel America

Notizie correlate

Percorsi di lettura correlati