01/10/2015
Largo Consumo 10/2015 - Approfondimento - pagina 98 - 3 pagine e 1/3 - Irene Greguoli Venini
 
 
Dolci da ricorrenza

Si torna a investire per le Feste

Il dolciario da ricorrenza torna a comunicare, incoraggiato dalla prospettiva di una ripresa dei consumi, se pure leggera, invertendo il trend di calo degli ultimi anni, anche se gli investimenti non tornano ancora a livelli pre-crisi. A dominare, i panettoni, la parte più consistente della spesa concentrata nel periodo prima delle feste natalizie, anche se alcuni marchi hanno leggermente anticipato così da sfruttare anche altre occasioni come Halloween. I valori legati al Natale, la famiglia e gli affetti rimangono al centro della strategia di comunicazione delle aziende, che quindi preferiscono usare un linguaggio piuttosto tradizionale.

 
 
Abbonati per leggere il contenuto
 
Tag argomenti: Dolciari Prodotti da forno Prodotti da ricorrenza Pubblicità Comunicazione Caramelle e Chewing gum Cioccolato e Cacao
 
Tag citati: Dal Sasso Alberto, Nielsen, Colussi, Sapori di Siena, Boccali Elisabetta, Facebook, Istagram, Panforte, Ricciarelli, Cantuiccini, Natale di Sapori, Condorelli, Industria Dolciaria Belpasso, Condorelli Giuseppe, Rossi Pino, GreyUnited, Galbusera, Isolati Paolo, Gruppo Bauli, Motta, Bauli Ruggero, Panettone con pepite di Cioccolato e di Albicocca 1000 g., Il Pan de Oro 750 g. , Magico Villaggio di Natale, Melegatti, Panettoncino Albero di Natale, Pandorino Babbo Natale, Calendario dell’Avvento, Chocolate Lollipop , Cavi di Cioccolato, Panettone Bio, Serafini Giorgio, Granleggeri, Fior d'Arancio, Pastiglie Leone, Monero Daniela, Amnesty international , Colavolpe, Colavolpe Giulia, Vogrig, Donato Attilio, Esselunga, Socado, Società Alimentare Dolciaria, Rinaldi Mariann

Notizie correlate

Percorsi di lettura correlati