italiano italiano English English
02/05/2017
Largo Consumo 05/2017 - Approfondimento - pagina 32 - 2 pagine - Barrile Rosaria
 
 
Distribuzione organizzata

Riflettori su Despar, Crai, Selex

Nonostante uno scenario connotato da un elevato livello di concorrenza, su cui va a incidere come aggravante la crescente diffusione di formule distributive specialistiche e l’affacciarsi sul mercato dei nuovi player dell’ecommerce, le realtà della distribuzione organizzata che hanno scelto di avviare un rapporto di collaborazione volontario di tipo consortile o cooperativo hanno saputo mantenere le loro quote di mercato e talora sono riuscite persino a incrementarle.Spinte dalla dimensione medio piccola che le caratterizza e inoltre ne rappresenta il fattore di potenziale sviluppo in termini di sinergia, alcune insegne hanno saputo recuperare efficienza grazie a forme di integrazione verticale, in rapporto alle quali è stato possibile centralizzare in chiave strategica alcune funzioni.

 
 
Abbonati per leggere il contenuto
 
Tag argomenti: Distribuzione organizzata Rating
 
Tag citati: A&O, Aspiag Service, Beauty Star, C+C, Cad, Casino, Centrale Auchan-Sma, Centri Distributivi, Chef Express, Coralis, Crai, Despar, Despar Italia, Emd, Ergon Società Consortile, Esd Italia, Eurospar, Famila, Fiorino, Geimex, Gruppi d’acquisto, Gruppo Crai, Interspar, Iri, Leader Price, Leader Price Italia, L’Alco Grandi Magazzini, Maiora, Maiora, Mercatini Crai, Nielsen, Paesi, Pellicano, SCS – Supermercati Consorziati Sardegna, Selex, Selex gruppo commerciale, Sisa, Spar, Unione Volontaria Spar, Unioni volontarie tra grossisti e dettaglianti

Notizie correlate

Percorsi di lettura correlati