01/06/2015
Largo Consumo 06/2015 - pagina 0 - Notizia breve - 1/5 di pagina
 
 

Richiesta di censura dello spot McDonald’s

Il Fatto Alimentare ha presentato all’Antitrust e al Giurì dell’Istituto di autodisciplina pubblicitaria una richiesta di censura dello spot lanciato da McDonald’s, e attualmente in onda sulle televisioni e anche su You Tube, in cui un bambino in pizzeria, al posto della pizza, domanda un Happy Meal [...] Leggi tutto

Il Fatto Alimentare ha presentato all’Antitrust e al Giurì dell’Istituto di autodisciplina pubblicitaria una richiesta di censura dello spot lanciato da McDonald’s, e attualmente in onda sulle televisioni e anche su You Tube, in cui un bambino in pizzeria, al posto della pizza, domanda un Happy Meal. Il messaggio, secondo i promotori dell’iniziativa, è scorretto perché getta discredito sulla categoria dei pizzaioli, induce in errore circa le corrette abitudini alimentari da proporre ai bambini, abusa dei naturali sentimenti dei genitori verso i figli e gioca sulla naturale credulità e mancanza di esperienza dei piccoli in materia alimentare

 
Autore: Redazione di Largo Consumo
 
Tag argomenti: Abitudini di alimentazione Alimentare Infanzia Pizza Ristorazione
 
Leggi tutto
Contenuto fruibile tramite registrazione
Tag citati: Antitrust Giurì Happy Meal Il fatto alimentare Istituto di Autodisciplina Pubblicitaria McDonald´s Youtube

Notizie correlate

Percorsi di lettura correlati