italiano italiano English English
02/01/2019
Largo Consumo 01/2019 - Approfondimento - pagina 38 - 1 pagina - Latella Elisa
 
 
Liquidi alimentari

Reati da cattiva conservazione

Se esporre al sole le bottiglie d’acqua è comunemente considerato un atto imprudente per la nostra stessa salute, venderle è in questo caso addirittura un reato. Lo ha sancito a chiare lettere la Corte di cassazione, sezione penale, con la sentenza n. 39037 depositata il 28 agosto 2018, dopo che già la sentenza del Tribunale di Messina aveva previsto una condanna a 1.500 euro di ammenda, per il reato previsto dall’art. 5 della legge 283 del 1962, per chi ha detenuto per la vendita, in cattivo stato di conservazione, più confezioni di acqua, collocandole nel piazzale antistante l’immobile ed esponendole alla luce del sole. La norma in questione infatti, alla lettera b, prevede il divieto di impiegare nella preparazione di alimenti o bevande, vendere, detenere per vendere o somministrare come mercede ai propri dipendenti, o comunque distribuire per il consumo, sostanze alimentari in cattivo stato di conservazione.

 
 
Abbonati per leggere il contenuto
 
Tag argomenti: Tracciabilità della Filiera Acqua Normativa
 
Tag citati:

Notizie correlate

Percorsi di lettura correlati
Acqua