13/06/2016
Largo Consumo 05/2016 - Notizia breve - pagina 59 - 1/9 di pagina
 
 
Tessile

Protocollo Detox, 5 nuovi aderenti

S’infoltisce la schiera dei produttori tessili aderenti al protocollo Detox di Greenpeace. I nuovi nomi comunicati dall’organizzazione ambientalista riguardano cinque marchi italiani: Taroni, produttore di seta, il bottonificio Mabo, il Cotonificio Olcese, che produce filati, Fellicolor (tintoria di filati e tessuti) e Itaclab (trattamento e finissaggio di capi di abbigliamento). 

S’infoltisce la schiera dei produttori tessili aderenti al protocollo Detox di Greenpeace. I nuovi nomi comunicati dall’organizzazione ambientalista riguardano cinque marchi italiani: Taroni, produttore di seta, il bottonificio Mabo, il Cotonificio Olcese, che produce filati, Fellicolor (tintoria di filati e tessuti) e Itaclab (trattamento e finissaggio di capi di abbigliamento). Si vanno ad aggiungere all’ elenco dei 34 marchi internazionali e alle 20 aziende del distretto di Prato che hanno già sottoscritto gli impegni del pro- gramma. I 5 nuovi aderenti hanno già eliminato dalle rispettive filiere, si leg- ge in una nota, 8 degli 11 gruppi di sostanze considerate pericolose.

 
 
Registrati per leggere il contenuto
 
Tag argomenti: Tessile Abbigliamento Etica
 
Tag citati: Greenpeace, Taroni, Mabo, Cotonificio Olcese, Fellicolor, Itaclab

Notizie correlate

Percorsi di lettura correlati