italiano italiano English English
27/09/2017
Largo Consumo 09/2017 - Notizia breve - pubblicato on line - Redazione di Largo Consumo
 
 
Beauty

Profumerie, negativi i dati del primo trimestre 2017

Nel primo trimestre 2017 i ricavi delle profumerie italiane sono scesi a 403,4 milioni di euro (-1,3%) e i volumi sono regrediti a 14 milioni di pezzi venduti, ovvero -5%. Il calo a valore è in realtà più significativo rispetto alla percentuale di decremento sopra riportata, perché i prezzi medi dei prodotti venduti nelle profumerie, da gennaio a marzo 2017, sono aumentati del 3,7% (29 euro) e ciononostante i ricavi sono diminuiti. A frenare il canale principalmente le fragranze che, nei primi tre mesi del 2017, sono arretrate a valore del 3,8% e a volume dell’8,6%. Il make-up è [...]


Nell'articolo:
  • I ricavi delle profumerie italiane, a valore e volume, Q1 2017 (in milioni di euro e var.%)

    Nel primo trimestre 2017 i ricavi delle profumerie italiane sono scesi a 403,4 milioni di euro (-1,3%) e i volumi sono regrediti a 14 milioni di pezzi venduti, ovvero -5%. Il calo a valore è in realtà più significativo rispetto alla percentuale di decremento sopra riportata, perché i prezzi medi dei prodotti venduti nelle profumerie, da gennaio a marzo 2017, sono aumentati del 3,7% (29 euro) e ciononostante i ricavi sono diminuiti.

    A frenare il canale principalmente le fragranze che, nei primi tre mesi del 2017, sono arretrate a valore del 3,8% e a volume dell’8,6%. Il make-up è cresciuto a valore dell’1%, ma cala del 4,2% a volume, e quindi è spinto sostanzialmente dall’aumento medio dei prezzi in questa categoria (+5,4%). Nello specifico, il make-up è avanzato esclusivamente grazie alla vendita di prodotti labbra e specificatamente i lip color (+30%). Lo skincare ha fatturato -0,1%, con un calo del 3,1% dei pezzi venduti. I prodotti cura viso e corpo hanno mantenuto lo stesso livello di vendita dello scorso anno, in termini di giro d’affari, grazie alla dinamica positiva dei prodotti idratanti e delle maschere che continuano a crescere.

    Il calo di questo inizio anno è una battuta d’arresto significativa per il mondo delle profumerie che aveva iniziato, dopo anni di regressione, a riportare un segno positivo nel 2015, sostanzialmente una tenuta delle vendite che è continuata nel 2016 con un incremento dello 0,9 per cento.

     

    I RICAVI DELLE PROFUMERIE ITALIANE, a valore e       volume, Q1 2017 (in milioni di euro e var.%)                 
    Valore: 403,4 milioni di euro (-1,3%)
    Volumi: 14 milioni di pezzi venduti (-5%)
    Fonte: Npd                                           Largo Consumo

    Nell'articolo:
    • I ricavi delle profumerie italiane, a valore e volume, Q1 2017 (in milioni di euro e var.%)
       
       
      Registrati per leggere il contenuto
       
      Tag argomenti: Profumi e Profumerie
       
      Tag citati: Npd

      Notizie correlate

      Percorsi di lettura correlati