italiano italiano English English
03/10/2017
Largo Consumo 09/2017 - Notizia breve - pubblicato on line - Redazione di Largo Consumo
 
 
Mensa

Policlinico, per i ricercatori il pranzo è cinque volte più caro

Il conto della mensa al Policlinico per un medico assunto e un ricercatore precario è nettamente diverso: 1,03 euro contro 5. Un costo quintuplicato che colpisce le tasche di chi guadagna meno e non ha alcuna sicurezza sulla durata del contratto. Il coordinamento dei ricercatori lombardi degli Istituti di ricovero e cura a carattere scientifico (Irccs) denuncia: in un anno un dottore del Policlinico che lavora 250 giorni spende in mensa 257,50 euro; il suo collega che fa ricerca ed è precario può pagarne fino a 1.250. Il problema tocca 293 ricercatori su 850 (pari al 34,4%). Sono i co.co.co., già [...]


Nell'articolo:
  • I costi della mensa negli altri tre Irccs della Lombardia

    Il conto della mensa al Policlinico per un medico assunto e un ricercatore precario è nettamente diverso: 1,03 euro contro 5. Un costo quintuplicato che colpisce le tasche di chi guadagna meno e non ha alcuna sicurezza sulla durata del contratto.

    Il coordinamento dei ricercatori lombardi degli Istituti di ricovero e cura a carattere scientifico (Irccs) denuncia: in un anno un dottore del Policlinico che lavora 250 giorni spende in mensa 257,50 euro; il suo collega che fa ricerca ed è precario può pagarne fino a 1.250. Il problema tocca 293 ricercatori su 850 (pari al 34,4%). Sono i co.co.co., già in una situazione di estrema instabilità perché dal 2018 il Jobs act vieta di stipulare contratti di collaborazione coordinata e continuativa nella pubblica amministrazione, ma senza prevedere alternative per chi lavora negli Irccs, gli ospedali dove l’attività di cura si unisce alla ricerca. Il ministero sta ancora cercando una soluzione ma il futuro resta incerto. E, in questo contesto, il costo quintuplicato per un piatto di pasta appare un’ulteriore beffa.

    La delibera del Policlinico che stabilisce il costo del pranzo per chi non è assunto è del 28 ottobre 2005. Sono previste tre tariffe: equiparata al personale dipendente (1,03 euro) per allievi delle scuole infermieristiche, universitari e specializzandi; agevolata (5 euro) per medici frequentatori, borsisti, co.co.co e parenti di ricoverati pediatrici; piena (12 euro) per le ditte appaltatrici. «Il prezzo di 5 euro equivale al costo del pranzo che paghiamo noi, l’ospedale non ci guadagna nulla — spiegano i vertici del Policlinico —. Gli assunti hanno diritto a spendere solo 1,03 euro in base al contratto collettivo. Ma se applicassimo la stessa tariffa agli altri rischieremmo di incorrere in danno erariale per 375 mila euro l’anno».

     

    I COSTI DELLA MENSA NEGLI ALTRI TRE IRCCS DELLA LOMBARDIA
    Istituto dei Tumori: 1,03 euro sia per gli assunti sia per i co.co.co
    San Matteo di Pavia: 1,03 euro sia per gli assunti sia per i co.co.co
    Neurologico Besta: 3 euro per i precari e 1,03 per i dipendenti
    Fonte: Elaborazione Largo Consumo

    Nell'articolo:
    • I costi della mensa negli altri tre Irccs della Lombardia
       
       
      Registrati per leggere il contenuto
       
      Tag argomenti: Ristorazione Ospedali e aziende sanitarie
       
      Tag citati: Irccs, Istituti di ricovero e cura a carattere scientifico, Jobs Act, Policlinico

      Notizie correlate

      Percorsi di lettura correlati