italiano italiano English English
01/12/2016
Largo Consumo 12/2016 - Approfondimento - pagina 85 - 1 pagina - Madini Emanuele
 
 
Smart working

Più valore al lavoro

Lo smart working è un’occasione da non perdere perché, se ben introdotto nelle aziende, può consentire di superare i modelli di organizzazione del lavoro tradizionali che costituiscono ancora oggi un fattore di rigidità e arretratezza del sistema economico italiano. Per questo motivo lo smart working non può limitarsi a una semplice iniziativa di welfare aziendale o essere considerato soltanto una nuova forma di telelavoro più flessibile. Restituire alle persone una maggiore flessibilità e autonomia nella scelta degli spazi, degli orari di lavoro e degli strumenti da utilizzare per svolgere le proprie attività lavorative significa creare organizzazioni più flessibili, introdurre approcci di empowerment, delega e responsabilizzazione delle persone sui risultati, favorire la crescita dei talenti e l’innovazione diffusa.

 
 
Abbonati per leggere il contenuto
 
Tag argomenti: Risorse umane Lavoro, Occupazione
 
Tag citati: HR, It, Osservatorio Smart Working, Politecnico di Milano, Real Estate, Unified Communication & Collaboration

Notizie correlate

Percorsi di lettura correlati