29/04/2016
Largo Consumo 04/2016 - Approfondimento - pagina 14 - 2 pagine - Mandelli Chiara
 
 
Farmaci di fascia C

Perché fuori dalla farmacia

Largo Consumo riprende l’intervento del giornalista Luciano Capone sulla liberalizzazione dei farmaci di fascia C con obbligo di ricetta, tratto da “La liberalizzazione dei farmaci di fascia C non nuoce alla salute” pubblicato sui Briefing Papers dell’Istituto Bruno Leoni il 10 dicembre 2015. Secondo Capone si tratterebbe della naturale prosecuzione e conclusione di un percorso che ha già dato buoni risultati, per cui permetterne la vendita fuori dalle farmacie significherebbe risparmiare grazie alla libera concorrenza. Inesistenti i rischi per la salute: i farmaci verrebbero dispensati dietro ricetta medica e in presenza di un farmacista al banco. 

 
 
Abbonati per leggere il contenuto
 
Tag argomenti: Farmaci, Medicinali e Farmacie Grande Distribuzione Distribuzione organizzata
 
Tag citati: Aifa (Agenzia italiana del farmaco), Capone Luciano, Corte di Giustizia Europea, Federfarma, Istituto Bruno Leoni, Racca Annarosa, Reforming, Salerno Nicola, Tar Catania

Notizie correlate