27/10/2015
Largo Consumo 10/2015 - Notizia breve - 1 pagina - pubblicato on line - Redazione di Largo Consumo
 
 
Private label

Per la prima volta Carrefour, Metro e Iper a “Marca 2016”

Anche Carrefour, Metro e Iper saranno presenti per la prima volta a “Marca 2016”, il grande Salone internazionale sui prodotti a marca del distributore, organizzato da BolognaFiere in collaborazione con ADM, che si svolgerà il 13 e 14 gennaio 2016 a Bologna. L’adesione di questi tre prestigiosi gruppi dimostra la vitalità del settore della Distribuzione Moderna Organizzata, che fonda una parte importante delle proprie strategie di sviluppo sui prodotti a marca propria.

Anche Carrefour, Metro e Iper saranno presenti per la prima volta a “Marca 2016”, il grande Salone internazionale sui prodotti a marca del distributore, organizzato da BolognaFiere in collaborazione con ADM, che si svolgerà il 13 e 14 gennaio 2016 a Bologna. L’adesione di questi tre prestigiosi gruppi dimostra la vitalità del settore della Distribuzione Moderna Organizzata, che fonda una parte importante delle proprie strategie di sviluppo sui prodotti a marca propria. Saranno 21 perciò le grandi insegne presenti all’importante evento bolognese (Auchan, Carrefour, Conad, Coop, Coralis, Consorzio Distribuzione, Crai, Despar, Dico, Iper, Italy Discount, Marr, Metro, Selex, Sigma, Simply, Sisa, Risparmio Casa, TuoDì, Unes, Vègè). Prevista anche la crescita della partecipazione delle aziende produttrici.

 

“Il 2015 si può definire un anno di transizione per gran parte delle Insegne della Distribuzione Moderna operanti in Italia per quanto attiene il prodotto a marchio”, ha commentato il prof. Guido Cristini, docente all'Università di Parma e coordinatore scientifico dell'Osservatorio sulla Marca del Distributore. “Infatti, dai dati raccolti dal nostro Osservatorio, si rileva come una parte dei distributori abbia proprio nel corso di quest’anno promosso delle nuove strategie di rilancio che verranno in larga misura implementate nel corso del 2016. Alla luce di questa situazione, è ragionevole attendersi un cambiamento di rotta per quanto riguarda la quota di mercato della MDD che, dopo due anni di sostanziale stasi, potrebbe riprendere lo sviluppo in linea con quanto avvenuto nel corso dell’ultimo decennio. Lo sviluppo della quota sarà trainata non solo dalla marca del distributore ‘standard’, ma ragionevolmente dai segmenti di MDD premium, con l’allargamento dell’assortimento sia nelle categorie già presidiate, che anche con l’entrata in nuovi segmenti di mercato in grado di rispondere ai nuovi fabbisogni del consumatore finale”.

 
 
Registrati per leggere il contenuto
 
Tag argomenti: Marca commerciale o Private Label Grande Distribuzione Ingrosso Cash and Carry
 
Tag citati: Carrefour, Metro, Iper, Marca 2016, Bologna Fiere, Adm, Distribuzione Moderna Organizzata, Auchan, Conad, Coop, Coralis, Consorzio Distribuzione, Crai, Despar, Dico, ItalyDiscount, Marr, Selex, Sigma, Simply, Sisa, Risparmio casa, Tuodì, Unes, Végé, Distribuzione moderna, Cristini Guido, Università di Parma, Osservatorio sulla Marca del Distributore, Mdd

Notizie correlate

Percorsi di lettura correlati