italiano italiano English English
01/10/2015
Largo Consumo 10/2015 - Approfondimento - pagina 45 - 3 pagine - Cirulli Sabino
 
 
Frutta secca

Per colazione oppure on the go

Frutta secca ed essiccata stanno diventando, in molti Paesi, un best case per tutto il reparto ortofrutta. Il comparto presenta, infatti, un incremento a doppia cifra per i semi oleosi (+11% in volume e valore sull’anno precedente) e addirittura un +15% a volume e +29 a valore per la frutta essiccata/esotica,mix di forte tendenza grazie al traino delle componenti salutistiche. Questa categoria si sta infatti smarcando dal consumo prettamente invernale e dall’idea di alimento ipercalorico. «Il settore della frutta secca - sottolinea Mattia Noberasco, direttore generale Noberasco - vive un momento decisamente positivo, grazie anche al supporto assicurato dai pareri di medici e nutrizionisti che ne consigliano il consumo quotidiano.


Nell'articolo:

Nell'articolo:
 
 
Abbonati per leggere il contenuto
 
Tag argomenti: Ortofrutta e ortofrutticoli Frutticoltura Frutta secca
 
Tag citati: Agrimontana, Annibali Alessandro, Bardino Enrico, Besana, Biobreak, BioCrokkamela, Calcagni Riccardo, Caputo Vincenzo, Damiano Riccardo, De Goyzueta Renato, Euro Company, F.lli Damiano & C.Srl, Fruttime, Garbarino Silvia, Guido Giuso, Iri, Ismea, Life Italia, Murano, Murano Michele, New Factor, Noberasco, Noberasco Mattia, Nucis, Nucis Italia, Sacchi Davide Mario, Santucci Pina, Tabanelli Ivan

Notizie correlate

Percorsi di lettura correlati