01/03/2016
Largo Consumo 03/2016 - pagina 0 - Notizia breve - 1/8 di pagina - pubblicato on line
 
 

Pasta Zara punta sul pooling “green”

Anche Pasta Zara , tra i principali player del mercato italiano della pasta e primo tra gli esportatori nazionali del prodotto, ha rinnovato la propria collaborazione strategica con CHEP , una partnership intesa all’insegna dei vantaggi “green” assicurati nella gestione dei pallet che lo stesso oper [...] Leggi tutto

Anche Pasta Zara, tra i principali player del mercato italiano della pasta e primo tra gli esportatori nazionali del prodotto, ha rinnovato la propria collaborazione strategica con CHEP, una partnership intesa all’insegna dei vantaggi “green” assicurati nella gestione dei pallet che lo stesso operatore logistico ha calcolato in via preliminare in termini di impatto ambientale, stimando, grazie al servizio offerto, una riduzione per Pasta Zara del 79% delle emissioni di CO2, dell’89% di rifiuti in discarica e dell’86% di utilizzo di legno. L’ottica eco-friendly fa parte di una precisa visione del pastificio che nei suoi impianti utilizza pannelli fotovoltaici e autoproduce energia elettrica e termica per cogenerazione.

 
Autore: Redazione di Largo Consumo
 
Tag argomenti: Ambiente, Ecologia Magazzini Pallet o bancali Pasta Supply Chain Trasporti
 
Leggi tutto
Contenuto fruibile tramite registrazione
Tag citati: CO2 Chep Pasta Zara

Notizie correlate

Percorsi di lettura correlati